Commenta

Le date di ingresso dei nuovi parroci, tutte le messe

parroci

Rese note le prime date del calendario degli ingressi dei nuovi parroci nominati in queste settimane da mons. Lafranconi, in programma a partire dal mese di settembre. Si inizierà domenica 9 settembre con un doppio appuntamento: la mattina nella periferia di Cremona nella nuova unità pastorale tra le parrocchie di S. Maria Nascente al Migliaro e S. Maria Annunciata al Boschetto; nel pomeriggio tappa ad Agnadello per l’ingresso di don Martinengo. Sino alla fine di ottobre un intenso programma celebrativo, con le liturgie sempre presiedute dal vescovo Dante Lafranconi.

Il calendario

Domenica 9 settembre, ore 11 – Chiesa del Migliaro in Cremona
S. Messa per l’inizio del ministero nella nuova unità pastorale delle parrocchie S. Maria Annunciata al Boschetto e S. Maria Nascente al Migliaro in Cremona di don Antonio Mascaretti (parroco moderatore), don Gian Pietro Rossetti (parroco in solido) e don Franco Morandi (residente)
Domenica 9 settembre, ore 17 – Agnadello (CR)
Ingresso di don Mario Martinengo, parroco della parrocchia S. Vittore martire
Sabato 15 settembre, ore 17 – Pozzaglio (CR)
Ingresso di don Claudio Corbani, parroco moderatore dell’unità pastorale di S. Lorenzo martire in Pozzaglio, S. Giovanni Battista in Olmeneta, S. Andrea apostolo in Casalsigone e S. Pietro apostolo in Castelnuovo Gherardi.
Domenica 16 settembre, ore 17 – Caravaggio (BG)
Ingresso di don Angelo Lanzeni, parroco della parrocchia arcipretale Ss. Fermo e Rustico martiri
Domenica 30 settembre, ore 10.30 – Vicoboneghisio (CR)
Ingresso di don Alfredo Assandri, parroco delle parrocchie S. Margherita in Vicoboneghisio, S. Genesio martire in Caminata e S. Agata martire in Cappella di Casalmaggiore
Domenica 30 settembre, ore 17 – Vescovato (CR)
Ingresso di mons. Attilio Arcagni e don Paolo Maria Tomasi, rispettivamente parroco moderatore e parroco in solido della nuova unità pastorale di S. Leonardo in Vescovato e S. Bartolomeo apostolo in Ca’ de’ Stefani
Domenica 7 ottobre – orario da definire – Antegnate (BG)
Ingresso di don Marco Leggio, parroco della parrocchia S. Michele arcangelo
Sabato 13 ottobre – orario da definire – Romanengo (CR)
Ingresso di don Cesare Rossi, parroco della parrocchia Ss. Giovanni Battista e Biagio
Domenica 14 ottobre – orario da definire – S. Pietro al Po in Cremona
Ingresso di don Stefano Moruzzi, parroco della parrocchia S. Pietro al Po
Domenica 21 ottobre – orario da definire – Masano (Caravaggio – BG)
Ingresso di don Antonio Trapattoni, parroco della parrocchia S. Vitale martire
Domenica 21 ottobre – orario da definire – Calcio (BG)
Ingresso di don Massimo Moreselli, parroco della parrocchia S. Vittore martire

I riti di insediamento

I riti di insediamento di un nuovo parroco sono sempre celebrati durante la S. Messa festiva presieduta da mons. Lafranconi.  Solitamente il Vescovo e la nuova guida della comunità giungono processionalmente sul sagrato della chiesa dove ricevono il benvenuto del sindaco o del rappresentante dell’amministrazione comunale. Quindi, dopo il saluto liturgico del Vescovo, che  apre la celebrazione eucaristica, il vicario zonale, in assenza del Cancelliere, legge il decreto di nomina. Il nuovo parroco asperge poi l’assemblea con l’acqua benedetta e incensa la mensa eucaristica. A seguire un rappresentate del consiglio pastorale parrocchiale porge al nuovo parroco il saluto da parte dell’intera comunità. Al termine dell’omelia, tenuta dal Vescovo, il nuovo parroco recita da solo la professione di fede (Credo), segno che sarà lui il primo responsabile della diffusione e della difesa dei contenuti della fede nella comunità. Solo al termine della celebrazione il nuovo pastore prende la parola per il saluto ai nuovi parrocchiani e i ringraziamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti