Commenta

Cremona perde posti di lavoro A fine 2012 meno 830 L'analisi di Unioncamere

operai-al-lavoro-unioncamere

Tra entrate e uscite, il saldo di previsione a fine 2012 si rivela negativo per il mondo del lavoro nel cremonese: lo rivelano i dati Excelsior di Unioncamere e Ministero del Lavoro in un’indagine su 70 province. A Cremona, su 2.670 entrate si registreranno 3.500 uscite con un saldo in negativo di 830 posti di lavoro. Per quanto riguarda i tassi, 2,9% di entrate, 5,1% di uscite e un saldo di -1,2%. Il dato in linea con la media nazionale che si assesta sul -1,1%. In termini assoluti, sono poco più di 631mila le assunzioni di dipendenti che le imprese prevedono di effettuare nel 2012, il 25% in meno rispetto al 2011. Il saldo resta negativo del -0,9% con una perdita di quasi 36 mila posti nel Nord-Ovest e di oltre 24 mila nel Nord-Est, mentre il Sud soffre più di tutti (oltre 42 mila posti in meno).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti