Commenta

E' morto don Ripari parroco emerito di Pieve San Giacomo

don-ripari

Nella serata di mercoledì 15 agosto, solennità dell’Assunzione di Maria al Cielo, don Enrico Ripari, parroco emerito di Pieve San Giacomo, è spirato presso la clinica “Ancelle della Carità” di Cremona dove era stato ricoverato, per un lievo peggioramento del quadro clinico, nella giornata di mercoledì 8. Fino a venerdì 10 le condizioni non destavano particolari preoccupazioni, poi sabato il tracollo improvviso e l’agonia che è durata fino al giorno dell’Assunta, quando il male che non perdona ha vinto definitivamente la forte fibra del sacerdote. La salma sarà esposta nella camera ardente della stessa clinica di via Aselli fino a venerdì pomeriggio quando sarà trasferita nella chiesa di Pieve San Giacomo: qui, alle 20.45, sarà celebrata una veglia funebre. Le esequie  presiedute da mons. Dante Lafranconi, si terranno sabato 18 agosto, alle ore 10.30. Don Ripari, classe 1929, sarà tumulato nel cimitero di Pieve San Giacomo.

Biografia di don Enrico Ripari

Don Enrico Ripari era nato a Persico il 5 dicembre 1929 ed era stato ordinato sacerdote, insieme ad altri undici confratelli, dei quali solo quattro viventi, il 28 giugno 1953. È stato vicario nella comunità dei Santi Nazario e Celso in Sesto Cremonese (1953-1955) e nella parrocchia di S. Nicolò Vescovo in Isola Dovarese (1955-1967). Dal 30 marzo 1967 al 6 settembre 2010 è stato zelante arciprete della comunità di San Giacomo Apostolo in Pieve San Giacomo. Dall’autunno 2010 risiedeva presso la Casa dell’Accoglienza di via S. Antonio del Fuoco a Cremona, in uno degli appartamenti riservati ai sacerdoti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti