2 Commenti

Sulla bici rubata, accusato anche di guida in stato di ebbrezza

polizia-bici

Arrestato per furto aggravato e denunciato anche per guida in stato di ebbrezza, ma non per essere stato trovato ubriaco al volante di un’auto, bensì in sella ad una bicicletta. In manette la notte scorsa all’1,30 è finito B.C., 30 anni, romeno residente in provincia di Piacenza, sorpreso da un residente di via Cesari mentre con un piede di poco forzava il blocco di una bici parcheggiata. Quando il residente ha sentito strani rumori metallici si è insospettito. E’ andato a controllare ed ha visto il romeno portarsi via la bicicletta. Grazie alla segnalazione, l’intervento degli agenti della volante del commissario capo Nicola Lelario è stato immediato. I poliziotti hanno fermato il romeno, palesemente ubriaco, con due bici: quella rubata e un’altra sulla cui provenienza l’uomo, che ha precedenti penali, non ha saputo fornire spiegazioni. Addosso al 30enne gli agenti hanno trovato un coltello (gli è stato contestato anche per il porto abusivo dell’arma) e un quantitativo di droga per uso personale. Alla richiesta degli agenti di sottoporsi all’alcoltest il romeno si è rifiutato, così nei suoi confronti è scattata la denuncia per aver violato l’articolo 186 del codice della strada. Durante gli accertamenti è pure emerso che il 30enne aveva cercato di forzare anche un’altra bicicletta, senza però riuscirci. Per il momento gli è stato contestato il furto di una sola bicicletta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Enrico

    Sembra un caso ma pochi anni or sono mi hanno rubato una bicicletta.
    Stessa modalità più o meno.
    Testimone e processo dopo 4 anni.
    Trovato in possesso della mia bici in condizioni disastrose (talmente ubriaco che se l’era pure fatta addosso). Stessa nazionalità…
    Volete sapere com’è andata?
    Assolto! perchè, secondo il giudice, nel tragitto da casa mia (dove è avvenuto il furto) al bar dov’è stato arrestato avrebbe potuto acquistare incautamente il mezzo (da non si sa chi) e quindi il reato sarebbe stato della ricettazione e non del furto, reato oltretutto prescritto per scadenza dei termini…
    Il testimone oculare lo ha visto uscire dal mio portone, con la mia bicicletta in stato confusionale.
    Ma il giudice che cosa voleva di più?
    Questa è l’ITALIA (di M…A).

    • Stefano Bocci

      Infatti! Questo era ubriaco, ladro di una bicicletta,forse due,forse tre, con un coltello, drogato, e gli hanno contestato solo il furto di una bicicletta! Altro che Italia di M….! Visto che gli piacciono le biciclette: in prigione, a pedalare 10 ore al giorno, per dieci anni,per produrre energia elettrica.