2 Commenti

Maxicontrolli su strada, in 20 giorni scovati oltre 40 ubriachi al volante

DELEDDA-1

Sopra, la sala operativa della Stradale (foto Francesco Sessa)

Resi noti dal comandante della polizia stradale di Cremona Federica Deledda i risultati dell’attività degli agenti impegnati nei controlli stradali durante tre settimane di maxi esodo estivo. 364 le violazioni riscontrate al codice della strada, 1.603 le persone controllate, di cui 44 trovate al volante in stato di ebbrezza e alle quali è stata ritirata la patente. Complessivamente (se si aggiungono le altre violazioni al codice stradale) sono state ritirate 58 patenti e 25 carte di circolazione. Superlavoro, dunque, per 297 pattuglie, di cui 109 dislocate sulla tratta autostradale e 188 sulla viabilità ordinaria. Impegnati sia agenti in divisa che in borghese, anche per la prevenzione dei reati contro il patrimonio nelle aree di servizio autostradali. Durante i controlli la stradale, oltre che dell’etilometro, ha fatto uso delle strumentazioni autovelox e telelaser (15 i servizi di autovelox sulla tratta autostradale) per il rispetto del limite dei 130 orari e a garanzia della sicurezza su strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • SI FA PRESTO A DIRE UBRIACO
    Ormai usano scriverlo tutti i comunicatori: chi supera al volante lo 0,50 di legge è ubriaco. Ho anche imparato da un esperto: cominci a non distinguere bene i colori. Tra un po’ sei un assassino.
    Bene.
    Non sto a perdermi se sia esatto il modo, se gli strumenti di controllo assicurino la precisione, se il limite di 0,50 debba essere variato in più o in meno, tanto gli unici danneggiati sono i ristoranti, il cliente non si fida più a bere. Il Professore potrebbe invece approfittare del momento, non togliere per alcun motivo la patente, anzi incoraggiare, salvo casi gravissimi, e invece di togliere i punti, salassi al portafoglio.
    Il recidivo non deve più dover dire: mi rimangono sei punti, anzi, a ogni controllo due in più e qualche centinaio di euro in meno. Un vero finanziatore dello Stato in tempi difficili, da medaglia, da medaglia!
    Una sola cortesia, signori comunicatori: a 0,51 ho superato il limite di legge, ma non sono ubriaco.
    E una sanzione alla Stradale di Cremona: se in 20 giorni di maxicontrolli avete trovato solo 40 over 0,50 non vantatevi. E’ un risultato scarso.

    Cremona 27 08 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

    • V

      Il limite, come già detto, è di 0,50. Che sia giusto o sbagliato, quello è il limite che non si deve superare, in caso contrario scattano le sanzioni. Dal momento che gli alcoltest messi a disposizione nei bar non sono molto attendibili, la soluzione è solo una: non bere quando si guida. Se non si bevono alcolici non casca il mondo, lo posso confermare io che da quando ho la patente non ho mai toccato una goccia di alcol quando devo guidare. Non sono astemia e quando non devo mettermi al volante bevo volentieri qualcosa di alcolico. E’ semplicemente una questione di abitudine.
      Non sto dicendo che chi ha un tasso alcolemico al di sopra dello 0,50 sia ubriaco, ma è legge, e noi non possiamo fare niente se non adattarci.
      Non facciamoci sempre inchiappettare anche quando esiste un modo per evitarlo! Certo, costa molta meno fatica fregarsene e bere lo stesso, poi però si piangono lacrime da coccodrillo…