33 Commenti

Bancomat clonato in Piazza Duomo, allarme di un cittadino

clonato

Foto Francesco Sessa

Bancomat clonato al Banco Popolare di Cremona di piazza Duomo. Ad accorgersi di alcune anomalie è stato un cittadino che in tarda mattinata si è recato all’istituto di credito per effettuare un prelievo. All’atto di inserire la carta ha notato che il blocco metallico della tessera era leggermente spostato dalla sua sede e che vicino alla fessura per la consegna dei contanti era stato incollato un apparecchio sospetto.

L’uomo ha quindi fermato gli agenti della polizia municipale che hanno controllato il bancomat e che hanno accertato che le apparecchiature trovate dal cliente erano dispostivi artigianali per la clonazione. Dell’episodio è stata avvertita la direttrice della banca. Tutto il materiale per la clonazione è stato sequestrato dai vigili. Si spera che le immagini delle telecamere possano essere utili per rintracciare i responsabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • il profeta

    mi domando come mai sono sempre i cittadini a scoprire queste cose ,quelli della banca cosa fanno? oltre che …..

    • mario

      io lavoro in banca corro su e giu per la lombardia e guadagno 1500 euro. testina dormirai tu all’umido .
      non faccio il vigilantes dei bancomat alla notte ed e’ normale che queste cose possano succedere visto la gente che studia questi dispositivi.
      ma ce l’avete proprio con il mondo dai vigili all’impiegato di banca a qualsiasi poveretto capiti su questo schifoso giornale

      • il profeta

        se ci sono le telecamere possibile che nessuno si accorge che hanno manomesso i Bancomat quando uscite dalla benca per bere il caffe cosa vi costa a dare un’occhiata al bancomat.

  • il profeta

    ma gli addetti alle banche dormono all’umido?

    • ABC

      no no i dorma mia a l’umid …. i dorma al calt in ufisi !!

  • ABC

    A quelli delle banche che gli deve fregare mica devono tirare fuori loro i soldi ! Se la responsabilita’ fosse della banca vedi che ogni 10 minuti uno esce a controllare ! E le telecamere piazzate ovunque nelle banche nella citta’ a che servono ? Esiste un servizio delle banche che a ogni prelievo del bancomat Ti arriva un sms del luogo del prelievo e in motissimi casi e’ stato utilissimo, ma invece se lo Vuoi devi pagarlo ! RIDICOLO !

    • il profeta

      penserai mica che le banche ti facciano i servizi gratis, condivido che a loro non gne ne frega una minchia se clonano le carte ,ma è assurdo che un cittadino si accorga della manomissione e in banca nessuno controlla, lo stesso dicasi per le discariche abusive che vengono scoperte dai cittadini e i vigili ,guardie ecologiche ,addetti comunali ,non vedono mai una minchia-capisco che per i banchieri stare dentro al fresco quando fa caldo o al caldo quando fa freddo per loro è una manna, ma almeno quando escono a bere il caffe guardate se tutto e a posto, ah…. dimenticavo siamo in Italia dove ognuno pensa solo ai cazzi suoi.

      • nbc

        Comunque profeta non sei ben informato, la querelle è nata proprio per il fatto che gli agenti si sono lamentati tramite il sindacato.

        • il profeta

          sei sicuro? mi risulta che una piccola parte dei vigili non era d’accordo ma tutti gli altri si.

  • minchia!4 vigilantes urbani che reggono il dispositivo e lo fotografano!non avevano un cazzo da fare eh..ahahahaha
    cmq x informazione,se ti clonano il bancomat o la carta di credito(e qui fa testo il dispositivo sequestrato)la banca è obbligata a restituirti tutto quello che ti hanno fregato.questo x correttezza

    • ..mi correggo..sono 5 i vigilantes!si vede un pezzo di berretto dietro ad un vigile..minchia!

    • Mimmo

      Si annoiavano, sai 8 ore a far nulla tutti i giorni, sai che barba

  • Achille

    Nel cuore supervideosorvegliato della citta’ …

  • Toropazzo

    E tutti a palpare il dispositivo senza guanti…. Ma CSI questi non l’ hanno mai visto?

    • ahahahaha,vero!chissà quante impronte digitali ci trovano!eh,piu che csi quelli mi sembrano gli agenti dei simpson!ahahah

      • il profeta

        a me sembra di vedere un film di Fantozzi

        • nbc

          La sovrapposizioni di ruoli può far danni, secondo me l’intervento della scientifica sarebbe stato preferibile , ammesso che non fossero impegnati .. A ognuno il suo.

  • vigile insultato

    Roby 27, continua, continua pure a sfottere e insultare… ti abbiamo già individuato e sappiamo già chi sei…chissà che soddisfazione quando verremo da te per farti eleggere il domicilio e nominare il difensore di fiducia per le denunce che ti stiamo confezionando con tanto cura…poi dopo la voglia di sfottere ti passerà…..vedrai.

    • ahahah..se portate queste frasi come insulti,bè,siegte messi davvero male eh!vi rideranno dietro anche in un tribunale!trovatemi una frase con un offesa personale o un insulto..e questa cosa è una minaccia?aspetti che salvo anche io allora queste sue minacce!

    • nbc

      Di solito gli anonimi “cuor di leone” della tastiera quando poi vengono individuati rivelano la loro miseria umana. esperienza personale.

      • Giovanni Baldesio

        Vero.
        Il caso di Ercole Ercoli, Mario Correnti e’ emblematico.
        Miseria umana, la giusta definizione.
        Se Stalin avesse fatto fuori anche lui, magari prima delle orrende sui parole contro i prigionieri di guerra italiani, l’Italia sarebbe un po’ migliore. E’ l’unico modo in cui i comunisti avrebbero potuto aiutarla.

        Caro nbcsono d’accordo con te.

      • cari balde e nbc,io non ho offeso proprio nessuno!se qui cè qualkuno che è permaloso per le cose che si scrivono qui,senza offendere e il piu delle volte x fare 2 risate,come questi ultimi commenti,non è un mio problema!
        e poi come dice bene il profeta,non ci sono estremi x nessuna denuncia..se cosi fosse,ci denunceranno tutti su sto sito!

        • nbc

          Io non ho minacciato nessuno di denuncia , volevo solo sottolineare che manifestare la volontà di dare ” 4 calci nel culo” ad un pubblico ufficiale ed altre amenità nell’anonimato di un forum è degno solo di un ” cuor di leone della tastiera” probabilmente pieno di rancore perchè pizzicato spesso dalla categoria in questione.
          Ripeto classico esempio di miseria umana.
          Al profeta suggerirei di non dar via del suo visto che chi porta una divisa nel bene e nel male si espone mentre tu come altri siete solo ” cuor di leone da tastiera”

          • bè,mai preso una multa in vita mia..perchè io le regole le rispetto..quindi nessun astio verso nessuno..cmq vedo che anche tu “ne spari”assai e mi sembri anonimo..o nbc è il tuo nome e cognome..non mi sembri un angioletto quando dici le tue cose..
            cmq non mi sembra di aver mai offeso nessuno
            quella del calcio nel culo manco me la ricordo sai?fa te..

          • Giovanni Baldesio

            Ecco la questione della divisa e’ molto importante ed e’ uno di quegli argomenti assolutamente cruciali per il nostro futuro, pur essendo invece uno dei piu’, assurdamente, ignorati.
            Questo post si lega idealmente a quello di qualche giorno fa circa la finta sciarpa azzurra, la fascia “patacca” che portano gli Ufficiali di Polizia Locale in uniforme di gala
            La Polizia Locale non e’ una forza Armata dello Stato quindi della sciarpa, appendice di storico e glorioso significato, non se ne puo’ addobbare. Il clone e’ squallido come tutti i cloni.
            Le divise sono simboli che vanno rispettati, la fascia “patacca” e’ irriguardosa. E nessuno batte ciglio.
            Invece l’uniforme, di tutti, dall’agente di Polizia Municipale al quella del fu postino,del fu ferroviere, ha un alto valore simbolico che e’ stato distrutto. Basta buttare un occhio agli agenti in servizio, come nella foto e non in Gala: maniche di camicia giacconi informi, pantaloni strusciati e male indossati, o addirittura ai militari dello Stato sempre con la tuta di servizio mimetica sgualcita e sbiadita, magari mentre fanno spesa al MW o in bicicletta nel Parco.
            E’ un assurdo.
            Rimando gli uomini di buona volonta’ alla lettura delle “norme di buon contegno” della Scuola unica allievi ufficiali di complemento alle raccomandazioni ivi contenute, allo stile di vita inappuntabile che delinea.
            Secondo quel manuale, se qualcuno si ritiene offeso virilmente richiede un duello, e non gia’ propone querele squalificanti per chi le promuove.
            Il succo e’ che se si vuole Rispetto di deve Rispetto, prima di tutto a se stessi. La divisa, in ordine, il comportamento, compunto, sono il biglietto da visita dell’ufficiale e dei suoi soldati.
            Si DEVe essere impeccabili.

            Io, personalmente ho grande rispetto per la divisa, per quello che rappresenta, per la Storia, indipendentemente da chi la indossa ma ultimamente tale rispetto vacilla. Divise meno austere, comportamenti troppo amichevoli. Il pubblico ufficiale, il soldato manca di marzialita’.
            Poi, non va sottovalutato, il contributo di immagine. Se io vedo uno straniero fare un affronto alla divisa e la divisa e’ un simbolo, si e’ detto, quell’affronto e’ alla mia Patria che DEVO difendere per obbligo Costituzionale.
            Quanti affronti alle divise vengono passati in tromba! Si svilisce la divisa agli occhi di tutti.
            Non dimentico che DUE nobili divise: che orrore vederle a processo, processo civile, in quelle mimetiche consunte invece delle impeccabili uniformi del Soldato Italiano che, mal condotto, ha avuto Gloria in su ogni fronte. Con il loro contenuto umano sono tuttora ostaggio di un paese l’India, che contro ogni convenzione internazionale, si erge a giudice unico delle Italiane sorti. E purtroppo, l’italia ha sacrificato i suoi uomini bruciandoli alla causa del quieto vivere. Neanche il riscatto e’ bastato. Siamo talmente caduti in basso che neppure l’ORO che acquietava Brenno riesce a limitare i danni di una sconfitta che e’ morale prima che militare.
            E il Ministro della Difesa, Difesa, quale Difesa?, e’ nientemeno che un militare! un Ammiraglio Ex sommergibilista, filgio dell’impresa di Alessandiria quando un pugno di uomini affondava l’Impero del Male, la Perfida Albione. Egli sacrifica i suoi Ragazzi alla Dea Kali in omaggio ad una finta superiorita’ che invece e’ profonda inferiorita’. e adesso li sacrifica all’Oblio dei piu’. Non il mio.
            Chi vuole Rispetto rispetti se stesso!
            E infine veniamo al pubblico ufficiale e all’anonimato.
            Tra i motivi dello svilimento dell’importanza della divisa, oltre quelli detti c’e’ la favella troppo sviluppata da parte di qualcuno che invece dovrebbe ricordare che quando si porta una divisa, o anche si ha compiti, uffici, istituzionali, NON SI DEVE PARLARE, a proposito o a sproposito, per nessum motivo a meno che ci sia l’autorizzazione del Superiore gerarchico.
            La gerarchia, il fondamento del tutto sacrificato all’anarchia.
            Parlano tutti, anarchicamente.
            Anche i pubblici ufficiali possono parlare, ma lo devono fare approfittando delle forme di anonimato, quando previste, come in questo caso, al fine di preservare l’Arma, il loro Ufficio. L’anonimato garantisce la possibilita’ di esprimere idee personali, leggitime ed esprimerle e’ fatto sacrosanto, senza coinvolgere l’Ufficio.
            Non lo vedo un male.
            La cosa tragica che ha vissuto Cremona qualche anno fa e’ stata la finta candidatura del giudice Beluzzi, un fatto di una gravita’ mai sufficientemente sottolineata.
            Posto che quel tipo di personalita’ puo’ avere idee politiche e’ meglio che le esterni in forma anonima perche giocoforza si espone alle critiche della gente.
            Qualora avessi problemi con la giustizia, magari anche per cio’ che scrivo, il giudice e quanti sono a lui vicino sarebbe ricusato immediatamente e cio’ sarebbe altamente spiacevole. Se fossi condannato potrei avere la sensazione del biasimo politico piu’ che giuridico. E questo e’ male. Come fanno i poteri ad essere indipendenti se hanno una radice comune?
            Di nuovo prima di esigere rispetto bisogna averlo per se stessi.

          • scanzonato

            Baldesio: ti capisco sul principio ma nei fatti: Divisa? Ma ci rendiamo conto che con i tagli degli ultimi anni, che riguardano solo e sempre sanità e pubblico (politica e pensioni d’oro escluse ovviamente) alla fine ci troviamo in ospedale con gli infermieri in bianco traforato (per i buchi che hanno nelle divise) visto che i soldi per cambiarle non li hanno, con i vigili che hanno le divise di sette/otto anni fa, coi militari nelle stesse situazioni. Aggiungiamo i pompieri e la Polizia di Stato che, come i vigili e le ambulanze, fanno fatica a mettere la benzina nei veicoli, salvo poi dover rispondere alle emergenze come se nulla fosse.

    • il profeta

      caro vigile .. ma quale vigile i vigili non scrivono ai giornali o sui siti hanno paura della loro ombra, se denuncerete Roby non risolverete nulla perchè non ci sono gli estremi piuttosto perchè non vi siete opposti aalla richiesta di confezionare 140 multe al mese ? avreste avuto l’appoggio dei cittadini e il comandante si sarebbe dovuto dimettere, e invece siete divisi in correnti chi della lega chi del PD ecc e avete taciuto per qualche dollaro in più.

      • Mimmo

        Si infatti, alzate la voce con le alte sfere invece che gonfiarvi il petto solo quando avete in mano il blocchetto delle multe o l’autovelox

    • ricordo a tutti,vigile offeso compreso(anonimo come me!)che non siamo in iran,in cina o nella vecchia russia!in italia cè libertà di parola e pensiero!se uno si sente offeso per qualke battuta sarcastica,bè,siamo messi davvero male.dovrebbero essere denunciati tutti i comici italiani e mezza italia.penso che i tribunali ed i giudici abbiano ben altro da pensare che a qualke pensiero in libertà su un blog!

      • Mimmo

        Ma lascia perdere, non credo neanche sia un vigile quello…

        • occhio mimmo che denunciano anche te eh 😉

  • il profeta

    caro vigile .. ma quale vigile i vigili non scrivono ai giornali o sui siti hanno paura della loro ombra, se denuncerete Roby non risolverete nulla perchè non ci sono gli estremi piuttosto perchè non vi siete opposti aalla richiesta di confezionare 140 multe al mese ? avreste avuto l’appoggio dei cittadini e il comandante si sarebbe dovuto dimettere, e invece siete divisi in correnti chi della lega chi del PD ecc e avete taciuto per qualche dollaro in più

    • rsu

      Beh mi sembra che i vigili si siano opposti, eccome, in modo formalmente corretto. Ricordo infatti ai blogger che tutta la vicenda è nata da una dichiarazione del sindacato (uno dei soliti tre )cui si sono rivolti gli agenti (o parte di loro)che non potevano rivolgersi altrove….(all’Assessore?) Il segretario Cisl ha fatto quanto riteneva utile per difendere la categoria nei modi in cui ciò è attualmente consentito, opponendosi alle valutazioni cosi come sono che sono state imposte a tutti i Dirigenti “unilateralmente” dal Comune, che ha proseguito con la distribuzione, malgrado il mancato accordo coi sindacati.
      Credo che l’attività dei vigili a Cremona, paragonata alle statistiche di tutta Italia che sono state recentemente pubblicate sulla stampa nazionale, sia assolutamente nella media. Ne troppo buoni ne troppo cattivi insomma (dati Istat).