10 Commenti

Primi passi verso la Provincia del Po Contatto Salini-Pastacci avvicina Mantova

po-evid

Foto Francesco Sessa

Comincia a camminare la Provincia del Po. Mattinata di incontri nella sala del Consiglio di corso Vittorio Emanuele. Alle nove i rappresentati politici del territorio. Dalle undici e mezza il turno delle categorie economiche. Nel corso dei dibattiti emerse le più volte evidenziate perplessità sulle modalità di riordino delle Province imposte dal Governo. Prima ancora dei nuovi perimetri, sono importanti le competenze e le risorse a disposizione, ha sottolineato tra le altre cose Salini. Sul fronte dei confini, rilanciato il ‘matrimonio’ Lodi-Cremona-Mantova. Il Presidente della provincia di Cremona ha parlato di una telefonata con il collega virgiliano Pastacci, risalente a venerdì sera, in cui è stata palesata la volontà di collaborazione da parte mantovana. Una posizione che si aggiunge alla già favorevole intesa trovata con il Lodigiano. Il consigliere regionale Alloni ha parlato anche della possibilità di ‘nozze’ tra Crema e Treviglio. Da Rossoni ok a Lodi (criticità ci sarebbero con l’aggregazione con Mantova). Il parlamentare Pizzetti oltre a Lodi e Mantova vorrebbe anche Pavia, per una Maxiprovincia del Po.

Michele Ferro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Toropazzo

    Ma……. E io pago!

  • MARIO

    Con Mantova ci sarebbe tutto da guadagnare.
    In prima istanza dal punto di vista culturale.
    Virgilio ( Publius Vergilius Maro : per evitare confusioni ) da Mantova venne a Cremona per studiare : ma erano altri tempi.

  • Quaqquaraqquà

    Bene, tutti contenti, una bella maxiprovincia che si stacca definitivamente dalla parte produttiva e sviluppata della regione. Invece di fare carte false per unirsi a Brescia si fa di tutto per andare verso la depressione totale! Maggioranza ed opposizione inciuciate

    • mario

      se proprio si vuol parlare di “inciucio” noi NON siamo secondi a nessuno !!

  • Toropazzo

    I Mantovani sono tutti comunisti!

    • mario

      prova ad andare a dirglielo in faccia !!

  • Stefano

    Ma chi vuole Mantova? NESSUNO

    Cremona + Lodi. STOP. Che i mantovani se ne vadano a fare i vassalli di Brescia!

    • mario

      COMINCIA tu !!

  • RECITARCANTANDOGLIELE
    Leggo il pacco della Provincia, quotidiano eccetera, del mese in cui ero via, e ogni tanto faccio un salto sulla sedia. Trenta luglio, probabilmente non è ancora iniziato il nuovo corso (Salini amico dell’Immenso), perché l’argomento, giudicate con me , è scabrosetto. Si tratta di un concorso pubblico per un posto in Amministrazione provinciale, e una dei sessanta che non ce l’ha fatta non è per nulla d’accordo.
    Lettera in sintesi: “Tutto regolare? a me sembra proprio di no e per varie ragioni.”
    Rinforzo. “Il suddetto concorso ha avuto l’esito che già in molti avevano predetto e cioè la vittoria di una candidata che già lavorava in Provincia a tempo determinato per la quale il concorso sembrerebbe essere stato appositamente bandito.”
    Non c’è molto da capire, e ci si aspetterebbe ben altro che la risposta “ufficiale” del dirigente del settore cultura: “escludo in blocco che qualcosa non abbia funzionato nel concorso.”
    Cent’anni fa la replica sarebbe stata: le mando i padrini, oggi uno dei due, di regola, affida le proprie convinzioni, con i rituali previsti, alla Procura. A Cremona invece, terra speciale, uno scrive al giornale, che pubblica con risalto, qui mezza pagina con titolacci, l’altro risponde, entrambi come fosse una faccenda da “cosa loro”…..

    Cremona 04 09 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • Rinalda

    Si sta discutendo di nuova Provincia da qualche settimana. E le diverse ipotesi di sprecano. Ci manca qualcuno che proponga la provincia Cremona, Piacenza e Parma poi siamo a posto! La destra è come al solito squinternata. ma sono problemi loro. A me sta a cuore la sinistra. I rappresentanti istituzionali del PD si spendono per ipotesi una diversa dall’altra. Ma, mi chiedo: a nome di chi parlano? A titolo personale? A me di ciò che pensano personalmente Pizzetti, Alloni o altri non me ne può fregà dde meno.
    C’é una ricerca comune? Esiste una discussione, un confronto interno al PD? Ho letto di prese di posizione di diverse forze politiche (UDC, FLI ecc ecc). Come mai il PD, proprio come PD, non ha ancora reso ufficiale una sua posizione? Cosa aspetta, i turchi?!