Commenta

Incendio in casa con rischio esplosione, colpa di una sigaretta

inc

Foto Francesco Sessa

Fiamme in un palazzo di quattro piani dell’Aler e rischio esplosione a causa di una bombola di gas. Intervento dei vigili del fuoco in tarda mattinata in via Manini al civico 59. Le fiamme sono divampate in una casa del primo piano dove vive un’italiana di 49 anni seguita dai servizi sociali e i pompieri hanno dovuto lavorare per riportare la situazione in sicurezza. Dall’appartamento è stata portata fuori una bombola di gas che avrebbe potuto provocare grossi danni e soprattutto pericolo per le persone. Evacuati i residenti, tra cui anche alcuni anziani, che hanno atteso il termine delle operazioni di spegnimento. La causa dell’incendio è stata attribuita ad una sigaretta lasciata accesa dall’inquilina del primo piano che vive con il padre. La donna si è addormentata sul divano con il mozzicone acceso. L’unico appartamento dichiarato inagibile è proprio quello della 49enne per la quale bisognerà trovare un’altra sistemazione. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche i carabinieri. In mattinata ha raggiunto via Manini anche l’assessore alle Politiche sociali Luigi Amore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti