Commenta

Ecco la settimana della mobilità sostenibile, tutte le iniziative

bici

In occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile, in programma dal 16 al 22 settembre, il Comune di Cremona e la FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) di Cremona hanno programmato una serie di iniziative che si snoderanno lungo un arco di tempo più ampio di quello previsto, da domenica 16 a domenica 30 settembre.
Il programma dei numerosi appuntamenti, tutti dedicati a promuovere e favorire l’uso della bicicletta per muoversi, andare al lavoro ed anche per divertisri, è stato illustrato nel corso di una conferenza stampa tenutasi questa mattina a Palazzo Comunale.
Sono intervenuti l’assessore alle Politiche Ambientali Francesco Bordi, l’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Zanibelli, il presidente di AEM Cremona S.p.A. Franco Albertoni e Piercarlo Bertolotti, presidente della FIAB Cremona.

Quest’anno il tema scelto dall’Unione Europea è “Muovendosi verso la giusta direzione”, che intende evidenziare il ruolo della pianificazione integrata per la realizzazione di un’efficace sistema di mobilità sostenibile in ambito urbano. I Piani di mobilità urbana sostenibile sono lo strumento  per definire un sistema di misure correlate in grado di soddisfare le esigenze dell’utenza e delle imprese, migliorando nel contempo la qualità ambientale. Alla manifestazione partecipano a livello internazionale 1121 città e l’Italia è presente con 38 comuni tra grandi e piccoli.
L’iniziativa di quest’anno vede il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona al ricco programma di appuntamenti tutti dedicati alla bicicletta messo a punto dalla FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta)  della Lombardia e di Cremona che in occasione presenta la  Settimana europea della mobilità … in bicicletta.
La FIAB di Cremona per tutto il mese di settembre organizza una ricca serie di eventi tutti incentrati sull’incentivare l’uso della bicicletta  quale mezzo di trasporto alternativo all’auto e ai mezzi pubblici,  non dimenticando di insegnare che se il codice della strada  considerala bicicletta  un veicolo, chi la conduce è tenuto a rispettare le leggi.
Dal canto suo l’Amministrazione comunale ha previsto alcune iniziative e ha già messo in atto diverse azioni a favore della mobilità sostenibile.

Lunedì 17 settembre torna “Ciclista illuminato”. Dalle 20 alle 22 sarà attiva una postazione in cui l’assessore alle Politiche Ambientali Francesco Bordi, personale della Polizia Locale e di FIAB Biciclettando coinvolgeranno i ciclisti di passaggio, regalando, a chi ne è sprovvisto un faro anteriore o posteriore per mettere in regola il mezzo. E’ questo un modo per richiamare l’attenzione di chi usa la bicicletta sul tema della sicurezza e sul rispetto delle norme viabilistiche per prevenire incidenti.

Martedì 18 settembre, alle 17, si terrà l’inaugurazione della nuova pista ciclabile che collega Cremona a Gerre de’ Caprioli. Poco prima di quell’ora il sindaco di Cremona Oreste Perri, insieme ad alcuni amministratori, rappresentanti dell’Amministrazione comunale e soci FIAB, tutti rigorosamente in bicicletta, partiranno da Piazza del Comune e, lungo un percorso prestabilito, raggiungeranno via San Rocco, all’altezza del Cavo Cerca, presso la cappelletta dedicata a San Rocco. Qui, all’imbocco della nuova pista, ci sarà l’incontro con il sindaco di Gerre de’ Caprioli, Silvio Guereschi, dopo di che verrà percorsa l’intera pista sino a raggiungere il paese dove vi sarà un momento conviviale e di ristoro. All’inaugurazione è stato invitato anche il sindaco di Bonemerse, Luigi Guarneri, in quanto il Parco del Po e del Morbasco, lungo il quale si snoda la pista, comprende una parte di territorio appartenente a questo Comune.

Sarà realizzata la pista ciclabile in corsia riservata monodirezionale su entrambi i lati che unirà Cremona a Picenengo,  lungo la via Sesto, partendo da via delle Industrie/ via degli Artigiani  fino a via de’ Berenzani per circa 1.2 Km.

IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti