strip
    strip-aperta

Spending Review,
la Cisl incontra Rsu
e istituzioni

17 settembre, 2012   // 0 Commenti

scossa-nella-cisl-di-cremona

Una serie di incontri con le Rsu, comparto per comparto. Questa l’iniziativa della Cisl Funzione Pubblica cremonese per analizzare le ricadute economiche ed organizzative e sui servizi a seguito della Spendig Review. Tre le date dedicate ai singoli settori (il 20 sul comparto sanità, il 21 sullo stato, il 24 sugli enti locali) presso la sede Cisl in viale Trento Trieste e un incontro pubblico tra istituzioni e cittadini. “Il nostro intento – dice il sindacalista Roberto Dusi – è quello di scambiare delle riflessioni e raccogliere delle proposte di revisione strutturale dei diversi settori. Questo perché la Spending Review non sia solo un ‘tagliare’, ma una riorganizzazione, una lotta agli sprechi e una rivisitazione della contrattazione bloccata dei diversi lavoratori”. In particolare, la Cisl ha inviato una lettera a sindaco, Direttore Generale e Dirigente delle risorse umane per chiedere un tavolo di confronto sull’applicazione della spending review e ha organizzato per il 27 settembre alle ore 16,30 un dibattito pubblico presso il Centro Pastorale Diocesano in via S. Antonio del Fuoco – Sala Spinelli, alla presenza di Camillo Rossi (Direttore Sanitario Az. Ospedaliera Cremona) Gilberto Compagnoni (Direttore Generale ASL di Cremona), Maurilio Segalini (Direttore Settore Pers. Comune Cremona), Marina Ristori (Direttore Generale Provincia di Cremona) e Antonio Angeli Tira (Segretario Generale CISL FP Lombardia).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 


Tags:

Cisl

cremona

cremonese

rsu

spending review





Potrebbero interessarti anche

I nostri utenti possono esprimere liberamente la propria opinione. Solo i commenti provenienti da utenti verificati andranno direttamente online. Ricordiamo che è necessario attenersi alla Policy di utilizzo di www.cremonaoggi.it, www.cremaoggi.it e www.oglioponews.it: evita gli insulti, le accuse senza fondamento, le volgarità e mantieniti nel tema della discussione insieme alle migliaia di persone che regolarmente ci seguono. La libertà d'espressione è una grande conquista, difendila con un uso appropriato del tuo diritto.
    ascom163x55jpg
    confartigianatogif
    associazioneindustriali163x55jpg
    cna163x55jpg
    lombardia163x55jpg
    liberaartigiani163x55jpg
    asvicom163x55jpg
    unicatt163x55jpg