3 Commenti

Un pilomat elettronico in piazza Pace Dodici dissuasori in piazza Stradivari Presto la protezione dell'area pedonale

stradivari2

Altro passo avanti per la protezione dell’area pedonale in piazza Stradivari e piazza della Pace. Il Comune ha aggiudicato attraverso procedura negoziata diretta alla ditta Rafaelli con sede ad Ostiano la fornitura del materiale necessario all’intervento e, in un caso, il lavoro per la posa. Comprato un pilomat elettronico, comandato tramite un telecomando, che verrà collocato dalla ditta Raffaelli al limite di piazza della Pace, in prossimità dell’edicola. In più, 12 dissuasori a scomparsa a funzionamento non elettronico, ma meccanico. Si tratta di piloni di 40 centimetri per 40 che scompaiono schiacciandoli e risalgono mediante un meccanismo ad aria compressa. Sei verranno messi in piazza Stradivari lato via Giuseppe Verdi (per evitare l’accesso da corso Vittorio Emanuele), sei lato Lanaioli (per evitare l’accesso da via Capitano del Popolo). In questo caso, l’opera di posa è affidata ai tecnici di Aem. La spesa complessiva è di 46 mila euro (compresa Iva) da corrispondere alla ditta di Ostiano. I tempi? Quindici, massimo venti giorni, per la posa del pilomat in piazza della Pace. Più lungo l’intervento in piazza Stradivari per caratteristiche tecniche: scavare in quella zona (si tratta, per ogni dissuasore, di un buco profondo 1 metro e 40 centimetri) necessita di una valutazione accurata dell’opera per evitare di andare a intaccare i numerosissimi sottoservizi. Inoltre, l’intervento deve coordinarsi con i giorni di mercato cittadino, dunque sarà fatto a tappe.

Nelle foto i tre punti dell’intervento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • roby27

    se questo pilomat elettronico funziona come i 2 dietro al duomo,che son sempre aperti,son altri soldi buttati nel cesso!dovrebbero spiegarci come mai i 2 esistenti sono sempre “sotto terra”e non funzionanti!allora era inutile spendere soldi nostri per poi non utilizzarli o lasciarli malfunzionanti x sempre!

  • ANCHE I PIEDI VOGLIONO LA LORO PARTE
    Tutte le polemiche che si vogliano, spesa superflua, non era il momento, prima c’era altro, le più velenose: qualcuno ci avrà guadagnato, i ciclisti però si rompono il culo, la manutenzione costerà come la posa, basta? ma di ritorno dal primo concerto del Ponchielli a piazza del Duomo, che camminata trionfale!

    Cremona 21 09 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • Daniele

    Speriamo che non facciano la stessa fine dei pilomat di Largo Boccaccino. Non so esattamente il costo dell’operazione, non ricordo, ma oltre all’installazione del pilomat i residenti furono dotati di tessera magnetica per l’accesso. Poi un giorno improvvisamente ha cessato di funzionare per non parlare degli atti vandalici che lo hanno praticamente distrutto. Tanto il segreto per passare le telecamere è entrare e uscire contromano…e io pago!