Commenta

Prezzi al consumo: aumenti per istruzione, energia e alimentari

Spesa

In calo sul mese precedente il dato complessivo dei prezzi al consumo. Diminuzione dello 0,5% tra agosto e settembre 2012. Su base annua, invece, la variazione è del 3,1. Nell’elenco dell’Ufficio statistica del Comune, variazioni negative più importanti nei trasporti (-2,3), nei servizi ricettivi e di ristorazione (-1,7) e in ricreazione, spettacolo e cultura (-1,3). Aumenti più decisi in istruzione (+1), abitazione, acqua, energia e combustibili (0,7) e prodotti alimentari e bevande analcoliche (0,4).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti