Commenta

Vanoli Basket, con Brindisi sconfitta 78-69

vanoli

L’Enel Brindisi con una omogeneità di rendimento nei quaranta minuti ha regolato fra le mura di casa la Guerino Vanoli per 78-69. E’ stato un match contraddistinto dagli sprazzi che hanno visto protagonisti individualità locali che hanno fatto la differenza come Gibson, Ndoja, Reynolds Simmons. Nella prima frazione Johnson ha dato le giuste direttive all’attacco con buone scelte di tiro. La difesa cremonese ha saputo accantonare dal gioco il temibile Reynolds. 17-16 il parziale. Nel secondo la squadra  di Attilio Caja non ha saputo marcare uno stratosferico Gibson che ha infilato 16 punti favorendo l’allungo dei pugliesi, 37-24 al 17′. Johnson in panchina per rifiatare non è stato adeguatamente rimpiazzato da Vitali e da Ruini. La Vanoli ha faticato a trovare la via del canestro ed è stato il solo Harris a limitare i danni con alcune pregevoli penetrazioni. Al riposo 39-27 per l’Enel. Ad inizio del terzo quarto con una squadra “bassa” e grintosa in difesa, mini-break 6-0 per la Vanoli ma è ancora Gibson a rimettere le cose a posto  sul 44-33. E’ Jackson con una “bomba” più tiro libero a portare i biancoblu a meno 6 al 28′. Harris si porta a quota 23 personali ma è l’ex Formenti a dare il più sette ai brindisini che chiudono al 30′ 59-47. Tre “bombe” di Brindisi (due di Ndoja ed una di Reynolds)  al 32′ portano a più 19 ed i giochi sono praticamente fatti. Cremona rosicchia qualcosa ma non basta, 76-60 al 37′. Ottima prova in attacco di Harris autore di 30 punti  e 19 di Jackson. Domenica importante match al PalaRadi contro Avellino.

m.r.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti