Un commento

Dimensionamento, Pd in Comune e Provincia: "Congelare l'operazione"

dimensionamento-ruggeri-virgilio

Dimensionamento scolastico. Il Partito Democratico in Comune e in Provincia chiede un “gesto di realismo e di buon senso amministrativo”. “Il piano di verticalizzazione licenziato dalla Giunta del Comune di Cremona e che approderà in Provincia nei prossimi giorni – scrivono Maura Ruggeri e Andrea Virgilio, rispettivamente capigruppo in Comune e in Provincia – anche se sottoposto ad un percorso di consultazione con le parti interessate, presenta a detta di tutti, incongruenze e criticità che sono evidenti e che hanno visto una decisa reazione da parte del corpo vivo della scuola. Perché dunque mandare avanti un piano che sappiamo in partenza non funzionerà, augurandosi magari che, grazie alla libertà di scelta della famiglie, tutto possa rimanere come prima? Chiediamo agli Assessori di Comune e Provincia di compiere un gesto di realismo e di semplice buon senso amministrativo congelando un’operazione che non ha più interlocutori regionali, (ammesso che lo siano mai stati coloro che hanno imposto rigidi criteri invece di confrontarsi seriamente con il territorio e con le amministrazioni locali ) e che vede gli assetti del territorio provinciale prossimi ad una radicale ridefinizione. Il diktat di un Assessore che appartiene a un Giunta Regionale screditata e costretta a chiudere i battenti non può avere la meglio sulla razionalità ed il buon senso che suggeriscono di prendersi ancora tempo per ritornare sul dimensionamento, magari alla luce di criteri più rispettosi del territorio e con un’attenzione maggiore agli aspetti educativi e didattici su cui la scuola cremonese ha investito in questi anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • mario

    VIRGILIO non è ” Publius Vergilius Maro”