6 Commenti

Altro duro colpo in via Mantova, niente lavoro per 13 squillo

prost

Via Mantova ancora una volta presidiata dalle forze dell’ordine per fermare il dilagante fenomeno della prostituzione. Dopo i numerosi interventi effettuati nelle scorse settimane da polizia e carabinieri, che hanno identificato le lucciole e multato i clienti, ieri  sera i carabinieri, al comando del capitano Livio Propato, sono tornati in via Mantova impegnati in una vera e propria retata iniziata alle 21 e terminata all’una di notte. “L’attività”, ha precisato il capitano, “è iniziata presto anche per impedire che le prostitute, che si erano appena posizionate sulla strada, iniziassero a lavorare”. Tredici le prostitute fermate ed accompagnate in caserma per essere identificate. Provengono dall’ Est Europa. Tutte sono state portate via prima che arrivassero i clienti. Una volta accertata la loro identità, sono state lasciate libere di andare. Non è stata riscontrata, infatti, alcuna violazione di carattere penale. Altro duro colpo, quindi, al mercato del sesso nella zona di via Mantova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Paolo Torriani

    Bene adesso che le abbiamo identificate tanto piacere, grazie e arrivederci tutto resta come prima.

    • Angelico

      E’ proprio così…..

  • Angelico

    E comunque statene certi, stasera saranno ancora tutte negli stessi posti dove abitualmente battono, altro che duro colpo alla prostituzione. Questo è un problema sociale e come tale deve essere affrontato per via legislativa modificando la legge Merlin altrimenti tra 100 anni saremo ancora qui a raccontarcela.

    • Angy.

      APPUNTO!!!I NOMADI A CASA DI Q.E LE NOVELLE RUBY AD ARCORE….IN ATTESA DI TEMPI MIGLIORI……

  • st jimmy

    Comunque è veramente uno schifo che il Comune non prenda provvedimenti seri riguardo a questo problema sociale … personalmente sono disgustato ogni volta che passo alla sera da via Mantova e dintorni, c’è un degrado pazzesco …

  • adriana

    non prendetevela con il comune, se le ragazze sono lì è perchè c’è gente che si ferma. -.-