2 Commenti

Crisi e caro bollette, Lega: "Il Comune pensi agli anziani"

borghesi

Sopra, il commissario leghista Borghesi

“La stagione invernale è ormai alle porte e in questo particolare momento di difficoltà economica per le fasce più deboli, come i nostri anziani costretti a sopravvivere con pensioni molto basse, crediamo che il problema del caro-bolletta, visti i costi del riscaldamento lievitati alle stelle, sarà purtroppo all’ordine del giorno tra qualche settimana”. L’allarme parte dal commissario cittadino della Lega Nord Stefano Borghesi.

“Il rischio più che concreto – sottolinea Borghesi in una nota – è che molti dei nostri anziani non riescano a sostenere una simile spesa e per questo lanciamo un appello al Comune affinché pensi a delle contromisure prima dell’effettivo verificarsi di un fenomeno che rischia di divenire un serissimo problema sociale”.

“Il nostro suggerimento è che il Comune si faccia carico direttamente, tramite i servizi sociali, dei casi di maggiore difficoltà sostenendo i costi per gli anziani e le famiglie cremonesi meno abbienti e che intervenga, forte del controllo di Aem Spa, tramite accordi con il gestore del servizio affinché vi sia la possibilità di una dilazione dei pagamenti al fine di rendere più sopportabile un costo che, se spalmato su più mensilità e senza interessi, potrebbe divenire più sostenibile. Ci auguriamo – conclude Borghesi – che gli amministratori raccolgano questo nostro appello, non lo lascino cadere nel vuoto e che nel più breve tempo possibile informino i cittadini sulle modalità con cui intendono gestire questa emergenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Angy

    …..è da un pò che A.E.M.dilaziona ai meno abbienti.Questo mi costringe a chiedermi ancora una volta:ma dove vive/viveva Borghesi?!?

    • bruno

      A parte il fatto che ora A.E.M. concede meno dilazioni, ma chi era che usufruiva, in massima parte, delle dilazioni? I “soliti” meno abbienti, in buona parte di origine straniera.