5 Commenti

Nichi Vendola assolto: è il volto della buona politica

Lettera scritta da Gabriele Piazzoni

Nichi Vendola è stato assolto con formula piena “perchè il fatto non sussiste” dall’accusa mossagli dalla Procura di Bari di concorso in abuso di ufficio. La sentenza della magistratura con questa formula sancisce la totale inconsistenza delle accuse che gli erano state mosse e perfino l’inesistenza del reato sul quale era stato costruito l’impianto accusatorio. Vendola chiedendo il rito abbreviato e annunciando le sue dimissioni in caso di condanna, ha dimostrato come nel nostro paese esista una politica onesta e corretta, che non fugge dalle aule di tribunale e non offende l’operato della magistratura. Ora ancor più di prima, Nichi Vendola rappresenta il volto della buona politica; il tempo delle etichettature “tanto sono tutti uguali” è finito e sia il comportamento di Vendola, sia questa sentenza lo hanno sancito. C’è chi fugge dalla magistratura con i vari trucchetti visti in questi anni: lodo Alfano, lodo Schifani, legittimo impedimento, ecc. e chi semplicemente non ha nulla da nascondere, chiede subito il processo e viene assolto.

Gabriele Piazzoni
Coordinatore provinciale di Sinistra Ecologia Libertà

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • STABILITA’
    Raggiunto l’accordo sulla Legge di Stabilità: i politici mantengono i privilegi di sempre!

    Cremona 01 11 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • IL POLITICO NUOVO
    Fino a oggi sapevamo di Grillo ch’era un giullare desideroso di cambiar vita. Dopo questa, da Repubblica on line:
    “Grillo lancia il nome di Antonio Di Pietro per il Colle. Lo fa a suo modo, inanellando una lunga serie di critiche, ma dando alla fine all’ex pm la patente di uomo onesto. E quindi adatto a ricoprire la carica di Presidente della Repubblica.”
    sappiamo ch’è un politico tradizionale, grandi principi se al 2%, scambi di poltrone appena raggiunge il 20……..

    Cremona 02 11 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • danilo

    Vendola assolto. Non fa notizia. Lo sapeva in anticipo lui stesso quando ha dichiarato che si sarebbe dimesso se condannato. Ti piace vincere facile , eh?

  • francois

    cozzaglio si candidi alla primarie che magari becca un voto…il suo.

  • danilo

    Desireé Digeronimo e Francesco Bretone, i pm che hanno condotto l’inchiesta nei confronti
    di Nichi Vendola sul caso della sanità pugliese, a seguito dell’assoluzione del governatore
    hanno scritto una lettera alla Procura di Bari per chiedere maggiore chiarezza sulla presunta
    amicizia tra la sorella del governatore, Patrizia Vendola, e il giudice Susanna De
    Felice. Secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano, infatti, i pm hanno comunicato che tra il
    gup che ha assolto da ogni accusa il leader di Sel e la sorella di quest’ultimo vi fosse
    “un’amicizia diretta” e la “frequentazione di amici in comune”. I due sono addirittura arrivati a
    dire che “dopo l’assoluzione che ha smentito in toto l’impianto accusatorio, siamo stati
    contattati da molti amici e colleghi che ci hanno chiesto come fosse stato possibile che a
    giudicare il governatore fosse stata un’amica della sorella”. La de Felice, insomma, avrebbe
    forse dovuto astenersi dal giudicare Vendola, ma così non è stato .
    Come mai questa notizia sia emersa solamente dopo l’assoluzione di
    Vendola?
    E’ senza dubbio la domanda che ognuno di noi dovrebbe porsi.