17 Commenti

Sondaggio in Lombardia: centrosinistra al 40,5%, 5 Stelle al 18%, Lega al 15% Pdl al 12,5%, Udc al 5%

elezioni-regionali

In crescita l’area del centrosinistra, in ripresa la Lega, crolla il Pdl,  Grillo al 18%. Questi i primi dati sul sondaggio commissionato dal gruppo consigliare del Partito Democratico in Regione Lombardia a Swg sulle intenzioni di voto in Lombardia. Le interviste sono state realizzate dal 6 all’8 novembre. L’ area del centrosinistra si attesta su un totale di 40,5%, il centrodestra sul 30% e il Terzo Polo sul 7%. Analizzando nei dettagli i dati raccolti e resi noti solo questa mattina, emerge nettamente il trend positivo del Partito Democratico  in raffronto con le ultime elezioni regionali del 2010:allora era al 22,9%, ora guadagna 4,1 punti e si attesta sul 27%. La crescita è costante: a febbraio 2012 era al 24%,  ad inizio luglio al 25%, il 27 settembre al 26%. Nella coalizione di centrosinistra cala in maniera vistosa l’Italia dei Valori. Alle ultime regionali del 2010 aveva preso il 6,3% ed era rimasto stabile fino a settembre. Le ultime vicende e il clamore mediatico di alcune inchieste giornalistiche lo hanno dimezzato ed ora è al 3%. Continua la crescita di Sinistra Ecologia e Libertà che guadagna un punto negli ultimi 45 giorni ed ora è al 6,5%. Il Psi è stabile all’1%.

Nel centrodestra continua il crollo del Pdl. Alle regionali del 2010 aveva preso il 31,8%. A febbraio era già al 22%, a luglio era già al 15%, a settembre era al 13,5%. Qualche giorno fa solo il 12,5% degli elettori di Lombardia era intenzionato a votare  per il Pdl. Anche se in calo rispetto al grande risultato del 2010 (26,10%) la Lega si sta riprendendo e da settembre ha guadagnato mezzo punto percentuale dopo il crollo estivo ed oggi è intorno al 15%, nettamente sopra il Pdl.  Al centro l’Udc guadagna un punto salendo al 5%. In calo Fli di un mezzo punto attestandosi intorno al 2%.

Il Movimento 5 Stelle è al 18% in leggero calo rispetto all’exploit di luglio (19,5%) ma in rialzo dopo il 17% di settembre.  Rifondazione resta stabile al 2,5%. Stesso discorso per Api (0,5%). Pesa il dato sul non voto o gli indecisi con ben il 41%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • andrea

    Questi sondaggi mi lasciano sempre dei dubbi sulla loro veridicità ma se fossero veri ci si deve chiedere: se per fortuna crolla il pdl come mai non crolla il pd che ha contribuito nella stessa misura alla sfascio di questo paese, avendo governato negli ultimi 20 anni per lo stesso periodo di tempo.

    • Anselmo

      dal 1992 al 2012 chi ha governato e per quanto tempo in Lombardia? Ma anche a Roma…

  • roby27

    e poi non son calcolati gli astensionisti!cmq ho i miei seri dubbi che la sinistra possa arrivare al 40% visto le varie lotte intestine.cosi come la lega addirittura al 15%!

  • S.Tommaso

    Non credo ad una virgola di ciò che riporta l’articolo.

  • Adele

    Considerato che l’SWG è una società di sondaggi vicino al PD, la Lega data al 15% è un ottimo segno. Con MARONI candidato la percentuale è destinata a salire! LOMBARDIA AUTONOMA!

  • Stefano

    Ma i grillini non dovevano essere al 51%? MUAHAHAHAH

  • giovanni

    I sondaggi lasciano il tempo che trovano. Aspettiamo che PD e Lega facciano i loro programmi e proposte, poi vedremo. Ho tralasciato il PDL e il suo braccio destro di CL in quanto credo che, alla luce degli ultimi avvilenti avvenimenti, abbiano ben poco da dire e che il loro declino sia inarrestabile.

    • Tenaya

      Giusto!!!! Bravo Giovanni!!!!

  • Elia Siacca

    IO PREVEDO CHE IL pd POSSA OTTENERE IL 30%
    I GRILLINI IL 24%
    IL pdl IL 15%
    LA LEGA IL 13%
    UDC 5%
    idv 4%
    SEL 3%
    IL RIMANENTE DELL’6% AGLI ALTRI PARTITINI E LISTE CIVICHE RIMANENTI
    L’ASTENSIONE SARà DELIL 47% CHI VIVRA’ VEDRA’

  • diego madoglio

    votare è un inutile perdita di tempo, è un illusione, il popolo non conta niente.

  • Paolo Torriani

    La lombardia in mano al PD e lega per il colpo di grazia, povera Lombardia…..

  • sandra

    Forse non precisi al 100 % ma molto attendibili i sondaggi fotografano bene l ‘ astensionismo record, il disgusto verso la politica e il senso di appartenenza degli elettori di centrosinistra speculare allo sciogliete le righe intonato agli elettori del centrodestra dai loro leader allo sbando.
    Bravo Maroni a riprendere subito il controllo della lega, completamente dilaniato dal vuoto di potere il Pdl imprigionato in un ‘ assurda camicia di forza dove convivono troppe anime tra loro inconciliabili.
    Tuttavia la Lega insegna che recuperare terreno e’ possibile x tutti, a condizione che ci sia prima di tutto un leader vero, con gli attributi, determinato a far piazza pulita degli sfascisti, dei formattatori e della feccia del sottobosco clientelare.
    Se questo leader c’ e’ , si chiami Berlusconi, Alfano o Santanche’ , x il Pdl le primarie, se si faranno, saranno una formalita’ e ci sara’ un futuro.
    Altrimenti, in assenza di un vero leader, non ci saranno primarie che tengano : il 12,5 % dei sondaggi sarebbe un risultato astronomico! Il Pdl, per come e ‘ oggi, non vale piu ‘ di un quattro, forse cinque percento, tendenzialmente in ulteriore calo.
    Con un vero leader vale almeno il venticinque.
    Fantasie? No. Applicazione alla politica della scienza delle reti e del concetto di hub.

  • fradolcino

    che buffoni che siete.. la Swg ha pubblicato lo stesso sondaggio sulla Lombardia con esiti diversi
    Pd 22
    Lega 22
    Grillo 15
    Pdl 14

    a seconda dei comittenti Swg dà dati diversi basta leggere i giornali… o forse al Pd taroccano i dati….

    • MARIO

      hanno imparato da vvss

  • Carlo

    Spero in un nuovo governo con Berlusconi e Lega per cinque anni di grande progresso per il paese!! fuori i bandieroni e slogan Italia paese dei cachi

    • mario

      aspetta e spera…………………….!!!!!!!!!!!

  • Antonio

    Chi crede ancora nella Lega è un coglione