Un commento

Anziano aggredito in casa da due finti addetti del gas, volevano il portafoglio

truffa-anziano-mp

Ha fatto entrare in casa due finti addetti del gas, ma poi si è accorto che qualcosa non andava e ha capito che davanti a sé aveva due malviventi. Quando ha chiesto ai due uomini di uscire, uno dei due l’ha bloccato da dietro, mentre l’altro ha cercato di rubargli il portafoglio dalla tasca. La reazione e le urla della vittima, un anziano di 87 anni, e soprattutto l’intervento di alcuni clienti di una vicina pizzeria, hanno fatto desistere i due malviventi che sono fuggiti in tutta fretta senza il bottino. E’ successo questa mattina verso le 11 a Persico Dosimo. Alla porta dell’anziano hanno suonato due uomini, di giovane età, che si sono presentati come tecnici del gas. Dovevano controllare il contatore. In un primo momento l’anziano sembrava essere caduto nella rete dei due truffatori, ma poi, una volta in casa, si è reso conto che il loro obiettivo era solo quello di derubarlo. A quel punto il padrone di casa ha cercato di farli uscire, ma i due uomini l’hanno bloccato e cercato di rubargli il portafoglio. Tentativo non andato a buon fine, grazie alle urla della vittima e alle persone intervenute in suo aiuto. Del caso si stanno occupando i carabinieri ai quali è stato dato l’allarme. Ai militari è stato spiegato l’accaduto e fornita una descrizione dei due giovani. Le ricerche sono in corso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • roby27

    ma possibile che in una città piccola come cremona,e ancor piu nei piccoli paesi,non si possano fermare sti farabutti della truffa agli anziani??ma i controlli del territorio che il nostro prefetto ha detto di aver stabilito,dove sono??ogni giorno si leggono notizie uguali a questa!è ora che le forze dell ordine pattuglino il territorio,altro che multe ai parcometri o il giretto in centro!