Commenta

Albertini: "Se il Pdl sostiene Maroni restituisco la tessera"

albertini-maroni

Le date sono per le elezioni regionali sono già fissate: 10 e 11 febbraio. Le alleanze nel centrodestra no. Il partito, infatti, è diviso tra chi sostiene che sarebbe meglio sostenere Gabriele Albertini, lanciato dal presidente uscente Formigoni, e chi, invece, ritiene pericoloso spezzare l’alleanza con la Lega che, da parte sua, ha già schierato il suo leader Roberto Maroni. L’ultima stoccata arriva proprio dall’ex sindaco di Milano che ha ribadito durante l’inaugurazione dell’anno accademico della Bocconi: “La mia candidatura è indipendente dal Pdl. Ho la tessera numero 216 che penso potrei restituire nei prossimi giorni, a questo punto, se il Pdl sosterrà un altro candidato, che penso sia Maroni”. Albertini ha poi ribadito che sulla sua candidatura ha raccolto il sostegno di alcuni movimenti della società civile e che sta lavorando alla costruzione di una coalizione che ricalchi quella del Ppe (il gruppo parlamentare europeo a cui aderiscono il Pdl e l’Udc). “Se il Pdl vuole andare con Efd, lo faccia”, ha continuato, con riferimento alla formazione euroscettica cui aderisce la Lega Nord (European, Freedom and democraty). Intanto il leghista Matteo Salvini ha pronosticato per l’ex sindaco di Milano “un 5 per cento” se si presenterà alle elezioni sfidando anche Maroni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti