Un commento

Museo del Violino, la serata per i liutai con la statua di Plensa

inaug-6

Le porte del Museo del Violino si aprono ancora, dopo la serata voluta per le autorità. E’ la volta dei liutai e degli esponenti del mondo culturale, invitati dal cavaliere Giovanni Arvedi e dal sindaco Oreste Perri a visitare gli ampi saloni e le tecnologie del nuovo gioiello in piazza Marconi. Anche in questa occasione, apertura della serata ai piedi di una statua. Tutti nell’ampio porticato d’ingresso del Museo, attorno alla creazione di Jaume Plensa, l’uomo musicale. “Il nostro corpo è musica – così l’autore ha descritto la propria opera – La musica dei sogni si misura col metronomo del cuore. Le idee ballando come note scritte sul pentagramma dell’anima. Respirando la musica. Pensando la musica. Essendo la musica”. Dopo la cerimonia accesso al Museo del Violino e visita insieme agli architetti Giorgio Palù e Michele Bianchi e ai componenti del Comitato Scientifico che hanno curato l’allestimento del Museo. Al termine esibizione nell’auditorium “Giovanni Arvedi” del “Quartetto di Cremona”.
Ora appuntamento all’8 e 9 dicembre per il weekend dedicato alla cittadinanza (sabato 8 dicembre dalle ore dalle ore 16 alle ore 22,30 con orario continuato. Alle ore 21 presso l’Auditorium è prevista l’esibizione degli allievi dell’Istituto Monteverdi di Cremona; domenica 9 dicembre dalle ore 10 alle ore 18 con orario continuato. Alle ore 17 è prevista presso l’Auditorium l’esibizione de “I Solisti di Cremona”).

Galleria fotografica di Francesco Sessa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • sandra

    Opera d’ arte non banale l’ uomo musicale di Plensa. Stilemi non arditissimi e la malizia insita negli effetti luminosi non la proclamano esattamente un capolavoro … diciamo che strizza un po’ l ‘ occhio alla munifica committenza. Ma la qualita’ e il buon gusto non difettano. Per l ‘ auditorium e per Cremona e’ un ‘ ottima presentazione. Complimenti all ‘ artista e … al mecenate.