16 Commenti

Nuova grana per il Comune I creditori di Prima Show (fallita) fanno causa all'Amministrazione Perri per danno patrimoniale

arena-comune

Nuova grana in arrivo per il Comune di Cremona. Un gruppo composto da una decina di creditori cremonesi della società Prima Show di Roma, fallita lo scorso 23 novembre, ha avviato le procedure per una causa civile con richiesta di risarcimento danni nei confronti dell’Amministrazione comunale. I dodici creditori si sono fatti tutelare dall’avvocato Giovanni Ripa . “Stiamo avviando una azione di responsabilità patrimoniale nei confronti del Comune – ci ha detto il legale – Stanno per essere eseguite le notifiche, ormai è questione di pochi giorni”.

SU INCARICO DEL COMUNE AVEVA GESTITO
IL FESTIVAL DI MEZZAESTATE 2010:
BUCO DI CENTINAIA DI MIGLIAIA DI EURO

Prima Show – su incarico del Comune di Cremona con un contratto firmato nell’aprile 2010 – aveva gestito il Festival di Mezzaestate 2010 lasciando però a mani vuote, con un buco di diverse centinaia di migliaia di euro, le aziende cremonesi che avevano prestato la loro opera. Sostanzialmente Prima Show si è presa le sponsorizzazioni e gli incassi senza però onorare i debiti con i fornitori. Nella causa civile che stanno avviando una dozzina di creditori, si vuole rimarcare come il Comune abbia avuto un ruolo molto preciso nella vicenda del Festival di Mezzaestate: ha affidato l’incarico di organizzare gli eventi direttamente a “Prima Show”, nei manifesti e nelle locandine figurava in testa sempre la scritta “Comune di Cremona”, personale comunale era stato distaccato all’Arena Giardino durante la preparazione degli eventi ed il direttore artistico della manifestazione era un dipendente comunale. Logico quindi, secondo i proponenti della causa, la richiesta di danni al Comune, visto che Prima Show è fallita e che è l’affidante dell’incarico (e cogestore della manifestazione), dovrà rispondere in maniera solidale. I crediti vantati dai creditori di Prima Show per la manifestazione cremonese ammontano a circa 450mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • simona

    Ma bella Oreste!!!

  • ANGELO PICCIONI

    Appoggio la scelta dei creditori del caso PRIMA SHOW , pure noi( Colorificio Piccioni) eravamo stato “adescati” dagli organizzatori di questi eventi…., ma memori del trattamento subito dala Provincia di Cremona attraverso il caso Apic, non ci siamo più fidati.
    Ci fa specie il fatto che del buco Apic,(siamo in credito di 2700 € ), non si sente più parlare, come se ci fossero fallimenti di seria A o di serie B.
    Grazie Angelo Piccioni.

    • battista

      certo che i commenti sono liberi ma scrivere del tuo caso e dei tuoi 2700 euro mi sembra eccessivo.
      saluti

      • Marzio

        Infatti da oggi cambio colorificio…

  • Simona

    Io penso sia corretto scrivere che al colorificio Piccioni devono essere saldati 2700 euro non è Piccioni che si deve vergognare!
    Se Oreste el pianta in giir dei puff l’è mia culpa del colorificio!!!!

    • battista

      SIMONA NON HO DETTO CHE PICCIONI SI DEVE VERGOGNARE! MI SEMBRAVA UN ARGOMENTO DIVERSO. NON HO OFFESO NESSUNO E NON INTENDO FARLO.
      PIUTTOSTO TU CHE SCRIVI ” SE ORESTE EL PIANTA IN GIIR DEI PUFF”
      SE NON TI STA BENE IL SINDACO ORESTE PERRI NON DEVI VOTARLO E SI DEVE LIMITARE LI.
      UNO PERCHE’ HA LA POSSIBILITA’DI SCRIVERE SI CREDE DI POTER SCHERNIRE CHIUNQUE E SCRIVERE CIO’ CHE VUOLE ANCHE SU AUTORITA’ COME IL SINDACO.

  • Simona

    Io penso che forse tutti quelli che ” avanzano” dovrebbero inviare una bella nota agli amministratori, insomma tanti promemoria che aiuterebbero a fare scelte oculate. Quando io devo pagare la bolleta della luce è evidente che rinuncio ad altre spese, così vorrei che se il comune deve 2700 euro a Piccioni le quote ottobre- novembre alle famiglie affidatarie ecco forse prima di levare il calcestre è meglio pagare i galli!!! o No???

    • battista

      PENSO CHE SIA CERTAMENTE PRATICABILE IL PAGAMENTO PRO QUOTA DA PARTE DEGLI ENTI ASSOCIATI. VEDI COMUNE CR , CREMA, CASALMAGGIORE, PROVINCIA,CAMERA DI COMMERCIO.INTENDEVO SOLO DIRE CHE E’ INUTILE CONTINUARE A PRENDERSELA CON IL SINDACO PER IL CALCESTRE, PER LE LUMMINARIE E ALTRO.
      C”E GENTE E PARLO DI NORMALI OPERAI CHE ASPETTANO ANCORA LA LIQUIDAZIONE DEL LORO TFR E STIPENDIO PERCHE’ L’AZIENDA E’ FALLITA.
      QUESTA E’ LA DIVERSITA’ CHE NON HANNNO LA FORTUNA DEL SIG PICCIONI DI POTER SCRIVERE SU CREMONAOGGI E DI PRENDERSELA SEMPRE CON IL COMUNE E CON LA GIUNTA PERRI.

  • italiana

    Non capirò mai perché, a suo tempo, venne fatta questa sciagurata scelta di affidare in appalto il Festival alla Prima Show. L’anno precedente l’organizzazione che se ne era occupata aveva fatto cose eccellenti… Complimenti ancora a Sindaco e Giunta

    • enrico pighi

      è successo perché l’anno prima la giunta di centrodestra si era appena insediata e il programma già fatto dall’ufficio preposto del Comune . Poi , pare da un importante politico del PdL milanese è arrivata la raccomandazione per PRIMA SHOW e i nostri assessori hanno accettato e favorito l’agenzia ( barese). Ma come può un’agenzia di Bari avere un un incarico a Cremona???
      Ecco perché, a mio avviso, è giusto da parte dei creditori far causa al Comune che non ha vigilato come avrebbe dovuto.

  • Simona

    scusa Battista…sai sono un po’ nostrana e quindi palesemente ignorante ma vorrei qualche spiegazione ( no sai…io sono una fan delle parole confronto libero, partecipazione ecc. ecc).
    Mi comunichi che posso non votare più Perri ( in relatà mai avuto nemmeno il più lontano proposito) ma devo( hai usato un imperativo!) evitare di esprimere il dissenso. Ussignur!!! Credimi queste modalità non sono più in uso dalla morte di Leonid Breznev.
    Per quanto riguarda PIccioni hip hip urrà!!!! ho sempre comprato la pittura da Piccioni ma adesso andrò da lui perchè è una persona chiara senza tante balle.

  • Simona

    scusa…un’ultima cosa: cosa vuol dire che ci sono operai che non hanno preso la liquidazione????? Vuol dire che dobbiamo metterci silenti e sorridenti tutti a novanta gradi????

    • battista

      Simona ma dove vivi ??!! probabile che la pittura la usi per scrivere sui muri . il tuo dissenso puoi esprimerlo ma il sindaco non e’ un buffone.
      hai capito bene!!!!!! l’eh mia ma bela oreste, e nemmeno el pianta in gir i puff. mettirti in lista tu che sei cosi’ brava e intelligente e ne hai sempre per tutti e contro tutti. Siete solo capaci a lamentarvi perche’ e’ piu’ facile contestare che costruire.
      vi conosco bene tutti contestori pecoroni che si lamentano ma magari hanno la sede grazie al comune e non pagano nemmeno l’affitto.

  • simona

    Allora…tendo ad essere educata ma poi a tutto c’è un limite… La pittura la compro per casa mia che è anche di mia proprietà quindi tappati la bocca.
    Seno una mamma e una lavoratrice del sociale non butto via il mio tempo e non mi candido perchè credo alla delega ( ma non ho delegato Perri mi spiace per te).
    Lavorando nell’ambito sociale ho constatato che non solo di soldi non ce ne son più ( governavano infatti i compari di questa amministrazione o… sbaglio???) ma anche che si poteva gestire meglio. Capisco che ti roda ma questa è la verità.
    Il tuo riferimento ai centri sociali mi suscita ilarità l’unico spazio sociale che vivo è quello della mia parrocchia ( sai oratorio, gruppi famiglia, catechesi). Hai pregiudizi e questo è male. IO invece ho solo giudizi su questa amministrazione E SONO NEGATIVI!

    • battista

      io non ti ho detto e scritto centri sociali.
      ps magari sei un operatore del sociale che lavora in comune a qualche sportello.
      stai attenta se e’ cosi’ perche’ se sei nel pubblico e il tuo capo si chiama Oreste Perri e usi il pc del comune per queste cose magari ti becchi anche un provvedimento disciplinare.
      Proprio perche’ sei nel sociale dovresti tacere e apprezzare se qualcuno aiuta (vedi i privati).
      se invece lavori in una coperativa sociale fai meglio a tacere visto che state in piedi grazie ai comuni e agli appalti.
      ti leggo da un po’ e prendi sempre delle bastonate come l’ultima sui pacchi . Ma poi se hai portato una anziana a prendere il pacco hai fatto solo il tuo dovere e se l’hai fatto fuori orario tanto di cappello. Si ve la darei io la dieta bilanciata . tu la parrocchia non sai nemmeno dove si trova perche’ se questa e’ la tua carita’ cristiana scusa tanto ma sei lontana.