2 Commenti

Primarie centrosinistra, gli ultimi appelli al voto per il ballottaggio Risultati in diretta su Cremonaoggi.it

bersanirenzi

Mancano poche ore al ballottaggio tra Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi, in corsa per il ruolo di candidato-premier del centrosinistra. Domenica due dicembre si voterà negli stessi orari (dalle 8 alle 20) e con le stesse modalità del primo turno del 25 novembre (leggi l’articolo). E’ il momento degli ultimi appelli al voto. Stanno arrivando proprio in queste ore. Hanno sottolineato la propria posizione i “vendoliani” della provincia cremonese: “Il buon risultato di Vendola pone all’attenzione dell’agenda politica della coalizione progressista i temi dei diritti sociali, dei diritti civili e di un nuovo modello di sviluppo. Il nostro sostegno a Pierluigi Bersani al secondo turno non sarà un regalo ma una richiesta determinata di impegno a sostenere, nell’azione del prossimo governo e nell’attività parlamentare, i valori a cui ci richiamiamo, compresa la forte richiesta, giunta dai cittadini, di partecipazione e rinnovamento nell’attività politica dei partiti”. Poi ci sono, soprattutto, gli esponenti dei comitati per Bersani e Renzi.

GLI APPELLI DEI COMITATI CREMONESI PER BERSANI E RENZI

Quindici sindaci hanno firmato un documento in favore del segretario del Pd, in cui si legge tra le altre cose: “Convinti che possa essere la persona giusta per unire le forze e per offrire contenuti e politiche all’altezza della sfida aperta di una ricostruzione politica e civile del paese. Per costruire l’innovazione capace di memoria e di ancoraggi sociali. Per superare la fallimentare stagione del partito personale e dare nuove solide basi alla partecipazione civile, per impostare un dialogo con gli attori sociali, le associazioni civiche, i movimenti”. Il comitato Renzi di Cremona accenna alla polemica sulle nuove iscrizioni degli elettori in vista del ballottaggio (il sindaco di Firenze e i suoi vorrebbero eliminare la “giustificazione”, ora necessaria): “Non possiamo sottolineare che siamo amareggiati  per come sta evolvendo la situazione rispetto alle richieste di nuove iscrizioni (centinaia in provincia di Cremona)”. E dice anche: “Invitiamo a votare Matteo Renzi perchè il cambiamento è a portata di mano, e ancora possibile. L’ondata di cambiamento presente nel Paese con Matteo Renzi è stata intercettata, valorizzata e spinta a favore del centrosinistra;  sarebbe un grave errore non riconoscerlo. Matteo Renzi ci ha messo coraggio, passione e impegno. Ora tocca a tuttt votare per il cambiamento”.

LE REGOLE DEL VOTO PER IL BALLOTTAGGIO
(RISULTATI IN DIRETTA SU CREMONAOGGI.IT)

Cremonaoggi seguirà lo spoglio e i risultati in diretta, sul sito e via Twitter. Ecco, infine, le regole di voto per il ballottaggio. Potranno esprimere una preferenza coloro che si sono già registrati all’albo degli elettori (ma anche chi si è “iscritto” online senza però ritirare il certificato di elettore e versare i due euro, l’operazione potrà essere completata il 2 dicembre). Le regole in vigore ammettono alle urne anche quelle persone che per motivi seri non sono riuscite a registrarsi. Il coordinamento provinciale delle primarie è stato incaricato di raccogliere e valutare (nelle giornate del 29 e del 30 novembre, personalmente o via fax e email) le richieste “straordinarie” di iscrizione (corredate dalla motivazione): tutti otterranno risposta entro il primo dicembre.

GLI APPELLI AL VOTO: DOCUMENTI COMPLETI

L’APPELLO DEL COMITATO BERSANI: CLICCA QUI
L’APPELLO DEL COMITATO RENZI: CLICCA QUI
L’APPELLO DEL COMITATO VENDOLA: CLICCA QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • politici al rogo

    al ballottaggio delle primarie del centrosinistra nonostante il PD e tutti gli altri partiti dispongono di decine di milioni di euro dai finanziamenti dei partiti nonostante il referendum abrogativo, hanno la faccia come il c….. di chiedere per le primarie anche i 2 euro a cranio, [poveri Italiani che sono andati a votare a pagamento cornuti e mazziati ] auspico nonostante tutto, la vincita di Renzi sebbene, ci sarà l’inevitabile inciucio vedi l’introduzione del ballottaggio, studiato a tavolino, da Bersani con Vendola, l’immortale Tabacci che da oltre quarant’anni è sulla scena politica, e la Puppato che non si esprime, per stroncare, il sogno di Renzi.
    C’è bisogno di un cambio epocale di classe dirigenziale, non se ne può più di vedere da oltre 30 anni le stesse persone, che ci fanno i predicozzi e impazzano in continuazione da una TV all’altra con la complicità delle emittenti pubbliche i cui dirigenti e direttori sono stati nominati dai partiti, non ne posso più di vedere la casta Bindi, Livia Turco, D’Alema, Veltroni [ma non doveva andare in Africa?] e altri politicanti da quattro soldi che da trent’anni occupano le poltrone e non intendono mollarle nemmeno davanti al plotone di esecuzione, un senso di vomito pervade i cittadini, il Capo dello Stato continua a chiedere invano e pateticamente la nuova legge elettorale, ma loro gli intoccabili sono convinti di essere degli Dei Greci, quindi immortali e inamovibili, sul fronte del centro destra non ci sarà nessun cambiamento dovremo sorbirci sino alla morte, Berlusconi, Bossi, Formigoni Gasparri, La russa, La Santanchè, la Mussolini, Castelli, Calderoli ecc.
    Povera Italia non si meritava un supplizio così lungo e crudele, da parte di questi nominati e privilegiati ma ricordiamoci che la colpa è nostra se tutto ciò è accaduto, dobbiamo ringraziare il nostro menefreghismo, servilismo e le leccate per sistemare noi o i nostri parenti e amici.

  • MARIO

    Potrebbe anche succedere che ci liberiamo da inciuci decennali………….!!!! e che i frequentatori dei cunicoli della cremonella escano allo scoperto….con grande allarme degli “ambientalisti” di regime……….!!!

    In ogni caso nulla sarà più come prima……..!!