Commenta

Ladri in canonica, rubate le offerte ai parroci di Sospiro

ladri

Hanno approfittato dell’assenza dei parroci per rubare in canonica. L’intrusione dei ladri, avvenuta a Sospiro, risale al tardo pomeriggio di domenica. I malviventi hanno sfondato una finestra con il palo di un ponteggio e hanno rubato il denaro delle offerte per un bottino che supera i mille euro. Al momento del furto don Antonio Censori e don Giacomo Ghidoni erano in riunione con i genitori dei bambini che fanno catechismo. I banditi sono entrati dalla finestra del bagno dell’appartamento di don Morstabilini, collaboratore parrocchiale, dopo aver divelto l’inferriata e rotto il vetro con un palo da ponteggio trovato sul retro della canonica. Qui hanno rubato il portafogli del sacerdote contenente 15 euro, dopodiché hanno sfondato la porta che collega il suo studio con l’archivio parrocchiale e con la casa di don Censori. I ladri hanno messo a soqquadro la stanza e si sono portati via il denaro delle offerte. Indagano i carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti