Un commento

Occupazione e popolazione, presentato annuario statistico del Comune

annuario

Presente il sindaco Oreste Perri, nella Sala dei Quadri di Palazzo Comunale, è stato presentato l’Annuario Statistico della Città di Cremona 2012, giunto alla sua nona edizione. I dati presenti nella pubblicazione sono stati commentati dal prof. Enrico Fabrizi e dal prof. Fabio Antoldi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Come ha ricordato nella sua introduzione l’assessore ai Servizi Demografici e Statistici Maria Vittoria Ceraso, nelle edizioni più recenti della Conferenza nazionale di statistica è stato più volte affrontato il tema dell’importanza della statistica ufficiale come bene pubblico e quale risorsa per la democrazia, dimostrando come le analisi statistiche soddisfino l’esigenza della collettività rispondendo a sfide connesse alla crescente e diversificata domanda di informazioni quale base per le discussioni e per le decisioni.

“L’obiettivo della pubblicazione – ha quindi aggiunto l’assessore Ceraso – è fare in modo che il cambiamento, nei diversi campi di osservazione, sia opportunamente letto e monitorato, così da consentire a tutti i livelli di predisporre, se necessario, adeguati interventi di politica economica e sociale. Non solo, fornisce anche l’opportunità ai cittadini di conoscere adeguatamente la realtà nella quale vivono e di fare le corrette scelte di comportamento e di valutazione delle politiche.”

Per l’assessore Ceraso l’informazione statistica deve infatti aiutare e guidare il cambiamento nella pubblica amministrazione per supportare le decisioni pubbliche che non possono prescindere dalle trasformazioni in atto.

A seguire il prof. Enrico Fabrizi ha commentato i dati sulla popolazione e la sanità, mentre il prof. Fabio Antoldi si è soffermato su quelli relativi all’economia, svolgendo interessanti quanto stimolanti riflessioni sui tassi di occupazione e disoccupazione, nonché sulle imprese attive ed i relativi addetti, e sul numero di avviamenti e cessazioni per sezione di attività economica.

Al termine è intervenuto il sindaco Oreste Perri che, prendendo spunto dai commenti dei due docenti della Cattolica, ha sottolineato come i dati raccolti siano fondamentali per costruire iniziative per il futuro, in quanto prefigurano scenari ben precisi dei quali bisogna tenere conto. Per il primo cittadino infatti è necessario di commettere errori di strategia, soprattutto in campo economico, come invece accaduto nel passato, errori o valutazione errate di cui tutti quanti ora stiamo scontando le conseguenze.

L’Annuario 2012 è stato realizzato dall’Ufficio Statistica del Comune di Cremona in collaborazione con il Centro di Ricerca “Servizio Informativo Economico Sociale” dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Piacenza e Cremona. Anche quest’anno è stato coinvolto un gruppo di studenti cittadini, i ragazzi della classe quarta ad indirizzo grafico del Liceo Munari di Cremona: sono loro ad avere realizzato l’immagine riprodotta in copertina ed alcuni inserti dell’Annuario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • politici in galera

    e mentre si fanno le solite statistiche che non servono una minchia il disperato muore di freddo per l’irresponsabilità degli amministratori e delle partecipate che vivono con stipendi alla grande.