20 Commenti

Monti ha sbagliato i conti?

opinione-monti-conti

Mario Monti è salito in Politica, ha fatto la sua “scelta civica” – una lista al Senato e tre alla Camera collegate –  ma gli elettori non si sono per niente eccitati. Il sondaggio più aggiornato, promosso da Sky Tg24, lo da al 12,6  per cento. Tutto compreso: lui, Fini, Casini, Monteprezzemolo. Una miseria. Un flop. La domanda sorge allora spontanea: il professore ha sbagliato i conti?

E’ probabile che l’insuccesso dei suoi tredici mesi di governo tecnico gli abbia dato alla testa. Persino la stampa europea lo ha bocciato.L’affondo più duro glielo ha riservato il britannico “Economist” che gli contesta financo  l’esordio (“poco propizio”) e gli riserva al massimo un ruolo di “stampella ad un Pd vincitore zoppo”. Anche il “Financial  Times” non è tenero (“rischia la sconfitta”). E delusi  sono pure i fogli tedeschi sorpresi dal suo repentino oplà, dalla sua campagna “ancora vaga”, da “un contegno diplomatico” sparito. ”Die Welt” gli ha dedicato pure una vignetta in guantoni da boxe. Fine di un superman (o presunto tale).

Naturalmente anche per i giornaloni italiani che fino a ieri lo hanno sorretto, Monti non è più il premier super partes, il Bocconiano limpido e giusto, il dieci e Loden. Ricordate?  Lo scorso marzo durante il suo tour in Asia, diceva gonfiando il petto come la sacca di una cornamusa:”Cari partiti, io ho il consenso, voi no”. Quattro mesi fa  quel furbacchione di Marchionne consegnava alla stampa la frase del giorno:”Spero che Monti resti in carica per sempre.E’ stato ingaggiato per risolvere un pasticcio e non sarà facile né breve…”. Era il 12 ottobre. Ora la musica è cambiata.Monti e a capo.

Il risultato dei suoi tredici mesi di governo è sotto gli occhi di tutti: tasse da record mondiale, disoccupazione da primato,  inflazione media aumentata del 3%, un nuovo redditometro in arrivo (ci spieranno anche dal barbiere).L’Italia sta letteralmente morendo di imposte e spesa pubblica e lorsignori cazzeggiano nei talk show fingendo di voler cambiare tutto, in realtà non volendo cambiare nulla. Gattopardi fino in fondo.

Ci aspettano giorni velenosi e rissosi,ci aspetta una campagna elettorale al cianuro, conflitti e crisi.In uno scenario internazionale delicato:il 22 gennaio si vota in Israele, poi tocca a noi in febbraio, quindi  l’Iran  (Ahmadinejad è destinato ad uscire di scena);infine, a settembre, urne in Germania. La Merkel stravincerà (e ci mancherebbe, con tutti i soldi che ha portato a casa!).

In Italia invece si vuole ricominciare con quelli che hanno sfasciato il Belpaese. E la nuova casa politica di Supermario non è poi una grande novità: Fini e Casini, le “stampelle” del Professore, fanno parte della Casta da almeno trent’anni. Non  hanno mai lavorato ma solo incassato (certo anche apprezzamenti). ll problema è un altro:se queste  “grucce” sono in Parlamento da trent’anni come minimo; dunque  (per dirla con Feltri) “sono corresponsabili dei guasti che ora si propongono di riparare”. Ecco  è qui che (secondo noi) Monti sbaglia. E’ il suo tentativo di far passare per volti nuovi, gente che nuova non è che lo incastra.  Ma da uno che a suo tempo giurò “non entrerò mai in politica” ci si può attendere di tutto.  Gli oplà del professore non sono finiti.

Enrico Pirondini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Ilcensore

    Tutto vero. Quello che non si capisce però è questa ” acredine nell’articolo. Se c’è uno che ha rovinato il paese lo ha depredato si è dimostrato un incapace un ladro un puttaniere un bugiardo non è certo Monti che anzi ha dovuto mettere una pezza allo sfascio in cui ci trovavamo proprio per colpa dell'”altro” .
    Certamente Monti non ” vincerà” e potrà forse contare su un “misero” 12% grazie anche alle falsità che il noto pigmeo continuerà a ripetere sulle sue TV ( non dimentichiamoci che gli aveva offerto il mese scorso la leadership della destra !!! mentre ora giura bugiardo come è sempre stato di non averlo mai fatto ) ma quel misero 12% ci consentirà forse almeno la governabilità ( grillini permettendo )
    E non è poco visto che Bersani da solo sarebbe un disastro e che Monti almeno a livello europeo è ritenuto uno statista apprezzato e perlomeno è comunque un ONESTO

    • Giacomo

      Secondo me ti sbagli assai. Monti e i suoi accoliti hanno fatto diventare gli ultimi sempre più ultimi e senza più dignità! E non hanno saputo correggere sprechi e privilegi tutt’ora esistenti. Tu pensa come vuoi, ma guarda bene intorno a te…..

    • Alexandros

      Contrariamente ai commenti di altri giornalisti di centro destra (come Mario Sechi o Giuliano Ferrara) gli articoli di Pirondini sono caratterizzati dall’irrisione nei confronti di coloro che lui evidentemente considera avversari politici. Peraltro non mi piace il suo linguaggio folcloristico che si contraddistingue per nomignoli alla Beppe Grillo, giochi di parole, doppi sensi e così via.

      • Alexandros

        Secondo me, oggi i migliori commenti politici sono quelli di Luca Ricolfi su “La Stampa”.

    • danilo

      onesto ? fino a prova contraria .

  • Stufo

    … e chi farebbe gli interessi degli ultimi ? Lo sporcaccione che balla il bunga bunga che ha probabilmente fatto i soldi con la disonesta’ e che ha portato l’Italia negli ultimi dieci anni di governo alla bancarotta ?
    I giornali esteri parlano TUTTI male di lui, Pirondini e’ chiaramente un fazioso !

  • Marco Alquati

    Pessimo editoriale, come al solito. Troppa acredine. Ed i sondaggi iniziano a dare il giusto peso a Monti: si viaggia sul 15%. Spero arrivi al 20%.

  • sandra

    Mario Monti, semplicemente, non gode della fiducia degli italiani. L’ 80 % sicuramente non lo votera’ e il restante 20 % non si sa. Ma l’ impopolarita’ se l’ e’ largamente cercata con provvedimenti iniqui e pazzeschi : la riforma delle pensioni a firma Fornero su tutti.
    Ora fa anche un po ‘ pieta’ vederlo presentare la sua lista civica accompagnato dalla sua signora, che piu’ sciatta non si puo’ . Avrebbe dovuto stare fuori dai giochi. Ma anche questa e’ una delle tante cose che non ha capito. E se pensa che nel Pd ci siano i suoi fraterni amici e alleati di governo non ha capito neppure che e’ proprio da sinistra che lo logorano e che tra l’ incudine di Bersani e il martello di Vendola finira’ sbranato. Ma da venerabile massone chiasa’ che performance elettorali strabilianti gli hanno garantito i suoi confratelli…

    • Alexandros

      L’acredine di Sandra verso Monti è ormai ben conosciuta e non mette neppure conto di commentarla. Nell’intervento di Sandra, tuttavia, vi sono due affermazioni che mi hanno colpito, e cioè che la signora Monti sarebbe sciatta e che Monti sarebbe un venerabile massone. Poichè della signora Monti è conosciuta solo qualche rara fotografia (nessuno, incontrandola casualmente per strada, credo la riconoscerebbe) e poichè l’elenco degli iscritti alla massoneria (fatta eccezione per quello della loggia P2 di Gelli, cui era iscritto, fra i tanti, anche Berlusconi) è uno dei segreti meglio custoditi d’Italia, mi piacerebbe sapere da quali fonti Sandra ha tratto le sue curiose affermazioni.

    • Toropazzo

      E pensare che la facevo…… (autocensura senno’ mi denuncia)!

    • Toropazzo

      Bersani e vendola al governo dureranno meno di una scoreggia! Per fortuna!

  • Enrico Pirondini

    Aggiornamento d’obbligo.Monti ha confidato ier l’altro a Sky Tg24 che l’Imu va ripensata, l’aumento Iva (previsto per luglio)congelato,l’Irpef abbassata. E, infine, che il rigore non è più un dogma. Apperò! Abbandonato dagli elettori , dai salotti della sinistra chic e dai talk show imperanti (sentito Ingroia da Formigli lunedi sera?) Monti sta correndo ai ripari.

    • danilo

      Salendo in politica ha scelto di arrancare . Fosse sceso sarebbe stato tutto più semplice ( per lui ) . E’ ovvio che la bagarre politica non è il suo terreno e che non ha l’addestramento che serve per la guerriglia di dichiarazioni e di smentite . Ma secondo me morirà di ” fuoco amico “:
      chi del tradimento ha fatto un mestiere non si porrà scrupoli nemmeno a liquidare Monti se la sua ascesa fosse troppo faticosa , vero FINI e CASINI ?

  • NON C’E’ TEMPO DA PERDERE
    Il Professor Grattugia, basta osservarne la carriera, è uno che impara in fretta. Non è ancora ai livelli di Pisanu, presidente di non so che diavolo di Commissione: “Stato/mafia, non fu trattativa ma parziale intesa tra le parti”, ma l’antifona l’ha capita benissimo. A Bersani che lo sollecita a scegliere per il dopo voto, ecco che risponde: io stampella di nessuno!
    Fategli delle buone offerte, azzardo…….

    Cremona 10 01 2013 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • IL BERLUSCHINO
    Naturalmente, seppure a un mese dal voto, non può promettere di abolirla, ma:
    Bersani, Imu? Niente tassa sotto i 500 euro………….

    Cremona 11 01 2013 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • SUPERGA

    Androide. L’androide è un essere artificiale, un robot, con sembianze umane (il termine deriva dal greco anèr, andròs, “uomo”, e quindi può essere tradotto “a forma d’uomo”) presente soprattutto nell’immaginario fantascientifico. In taluni casi l’androide può risultare indistinguibile dall’essere umano. E perché io dovrei parteggiare per un robot, se è per il solo motivo che lo chiamano “professore”?

  • Gianni

    Non sono pochi quelli che prevedono per Mario Monti una sconfitta e una parabola discendente simile a quella di Mino Martinazzoli, a capo di un partito che nel ’94 fini’ schiacciato dal bipolarismo. C’è anche chi paragona Monti a Clemente Mastella che sparigliò gli equilibri di maggioranza fondando l’Udeur e facendo cadere il governo Prodi nel 1998.

  • Gianni

    Monti rimane comunque un esempio di politica politicante.

  • Lora Daria

    IO STO CON MONTI PER BERLUSCA NON VAL NEPPURE LA PENA DIRE IL PERCHE’ E’ INVOTABILE , BERSANI E …. PIZZETTI LASCIAMO PERDERE ( AL MASSIMO POTREI VOTARE AMBROSOLI IN REGIONE ) , GRILLO AVEVA UN SENSO COME VOTO DI PROTESTA ORA e’ FUORI DI TESTA ANCHE LUI. GLI ALTRI NO KOMMENT QUINDI IO STO CON MONTI CON BUONA PACE DI TUTTI VOI.

  • SUPERGA

    CARA DARIA:
    ok e legittima la logica delle scelta tra la padella e le brace ma, secondo me, non deve servire da alibi. Esiste anche la possibilità del libero arbitrio: se nessuno, come ampiamente han dimostrato, merita fiducia, mando tutti al paese cantato da Alberto Sordi.Io, con la citata altrettanto “buona pace di tutti voi”, … se a qualcuno interessa oppure no, per non sbagliare farò così lo stesso. Presunto dovere, o solo l’ennesima bugia, nessuno avrà la mia complicità, nello scavarmi la fossa.