Commenta

Trenord, il venerdì di sciopero Lampada crolla e sfiora un passeggero

treno-lampada

Sopra, le foto inviate dal lettore

Venerdì difficile per i pendolari. Dalle 9.01 alle 16.59 il sindacato Orsa ha indetto uno sciopero di tutto il personale dipendente della società Trenord. Treni cancellati in questa fascia oraria. Possibili ritardi prima dell’inizio dell’agitazione sindacale e dopo la sua conclusione. E, infatti, minuti in più sul tabellone per i treni del mattino: il 2648 ha accumulato 25 minuti in più da Cremona alle 6.58 a Milano Centrale, dove il convoglio è arrivato alle 8.35 anziché alle 8.10. Ritardo anche sul successivo: il treno 2650 delle 7.33 è giunto a destinazione alle 9.06 anziché alle 8.40. Il 2652, proprio a causa dello sciopero, dopo essere partito da Mantova alle 8.50 ha interrotto la sua corsa a Cremona, mentre è stato cancellato fino a Milano. Ritardi anche per i treni del rientro. Per esempio, per il 17.15 circa 30 minuti.
Intanto, sui social network i viaggiatori si lamentano della mancanza di riscaldamento nelle carrozze. E in redazione, arriva una segnalazione di un lettore. “Ecco cosa mi è successo domenica sul treno 2654 delle 11.30 da Cremona, diretto a Milano. In pieno viaggio, ho sentito un rumore, mi sono girato e mi sono accorto che dal soffitto era caduta sul sedile vicino al mio una plafoniera. Per fortuna che c’era poca gente sul treno e che io ero seduto sul sedile vicino al finestrino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti