11 Commenti

Antonio Di Pietro a Cremona: "Opposti a Monti e Berlusconi Aiutiamo Bersani a redimersi"

http://www.youtube.com/watch?v=-D8MFz1kR8U

“Siamo pochi Di Pietro”, commenta una signora seduta in prima fila in sala Zanoni. “Nel partito dei giudici siamo sempre in pochi”, risponde il leader dell’Italia dei Valori arrivato a Cremona per presentare i candidati locali alla Regione (Annalisa Prisco e Cesare Forte) e al Parlamento (Giancarlo Schifano e Pierluigi Pasotto). In effetti, la sala di via Vecchio Passeggio non trabocca di gente, ma Antonio Di Pietro riesce comunque a ‘scaldare’ i presenti. “Voglio spiegarvi chi siamo”, attacca l’ex magistrato, indicando il simbolo di ‘Rivoluzione Civile’ alle sue spalle. “Noi siamo quelli che dentro e fuori il Parlamento in questi cinque anni si sono opposti ai governi Berlusconi e Monti – ha detto Di Pietro – Perché, va beh, Berlusconi se lo conosci lo eviti (doveva scegliere tra Montecitorio e San Vittore e ha scelto Montecitorio), ma a Monti bisogna continuare ad opporsi: al di là del bel modo di presentarsi, non ha fatto il buon padre di famiglia per questo paese. Noi non condividiamo né dove ha preso i soldi per far quadrare i conti (dagli esortai), né come li ha spesi (per gli aerei militari). Noi siamo quelli che vogliamo una politica più attenta al sociale, non perché siamo comunisti perché anche nel Vangelo c’è scritto ‘Ama il prossimo tuo’, ma perché le istituzioni si devono occupare di lavoro e di giovani”: E il Pd? “Sono stati loro a non volerci alle politiche – ha dichiarato il leader dell’Idv -. Per questo chiediamo agli elettori il vero voto utile, quello a ‘Rivoluzione civile’ per darci la forza di dialogare con il centrosinistra, per aiutare Bersani a redimersi, a lavorare insieme a noi e non con Monti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • roby27

    un altro che ha fatto della vita politica la sua fortuna..materiale!
    dovrebbe spiegare ancora,dopo il servizio di report su rai3,come faccia ad avere cosi tanti immobili(si parla di centinaia),e del nepotismo verso figli e parenti vari..
    poi dalla foto nn capisco perchè i due urbani facciano il saluto e stiano sull attenti!mica è un ministro!dovrebbero sapere che si salutano”i deputati ed i senatori riuniti in corpo”,come da “regolamento di disciplina militare”…infatti i due poliziotti nn fanno il saluto militare…mah

  • Marco

    Il RE degli ignoranti!

    • kunta

      Comcordo con te, di pietro e’ il RE degli ignoranti…hahahah

      • Marco

        Concordo si scrive con la N

  • danilo

    Non merita commenti, solo una bella risata.Non per nulla l’ilarità innata e l’umorismo spontaneo di Antonio Di Pietro ne avevano fatto l’intrattenitore più ricercato quando allietava il salotto di Pilliteri.

  • Gianni

    Di Pietro non era quello che aveva fatto un’alleanza con Veltroni nel 2008 con l’impegno a costituire un unico gruppo parlamentare? E poi perchè ha costituito i gruppi autonomi in parlamento? Forse per incassare più soldi dei rimborsi elettorali? Lui dice di essere il partito dei giudici. Se così è anche i giudici sono sensibili per le umane debolezze della politica………..

    • Agostino Fappani

      Incredibile come questi si continuano a reciclare.
      Ma con che coraggio viene a Cremona dopo lo scandalo
      a lui attribuito, che ha definitivamente chiuso il suo
      partito.
      Lui si lamentava di Berlusconi, poi ha fatto peggio.
      Agostino Fappani

      • MAMBREANI EZECHIELE

        Quanta irriconoscenza leggo, siamo proprio Italiani. Di Pietro è l’unico ad aver dato degli esempi. Quanti scrivono di lui in termini poco lusinghieri, ma nel 1992 sarebbero corsi a dargli il voto in massa”direi TUTTI quanti”, ma lui non ne approfittò. Colpito ingiustamente da una trasmissione poco chiara e forse appositamente realizzata, ha fornito in modo chiaro ed ed esauriente tutte le risposte circa la lecita provenienza delle sue abitazioni. Tant’è che non è stato nemmeno chiamato a renderne conto. Signori, guardiamo le persone per ciò che hanno fatto (soprattutto in parlamento) e non per ciò che dicono.

        • danilo

          ah!ah!ah! buona come barzelletta !

          • roby27

            ahahahahahahaha..vero!!!da scompisciarsi dalle risate!

          • Ema

            La vs. è la conferma di ciò che meritate.