Un commento

Odissea Trenord, dirigenti allontanati E sciopero in arrivo

treni

Prime conseguenze per la dirigenza di Trenord dopo il caos infernale di dicembre, con megaritardi e soppressioni a raffica a causa del nuovo software di gestione del personale andato in tilt. I pendolari cremonesi ricordano ancora bene i disagi di quei giorni. Un’inchiesta interna era stata avviata dall’azienda per individuare le responsabilità. Risultati definitivi non sono ancora stati resi noti ufficialmente. Ma alcuni provvedimenti sono già stati presi. Lo scrive oggi Repubblica sulle pagine lombarde. Il dirigente della pianificazione Guido Patecchi è stato trasferito in Veneto. Allontanato anche Renzo Nicoloso, pure lui, come Patecchi, molto vicino all’ex amministratore delegato Giuseppe Biesuz. Intanto vanno avanti le iscrizioni alle class action delle associazioni dei consumatori. Solo Altroconsumo, ricorda sempre Repubblica, ha già raccolto 14mila pre-adesioni. Non è finita. Un nuovo sciopero è in arrivo. E’ stato indetto dall’Orsa, il sindacato autonomo: 24 ore, dalle 3 di martedì alle 2 di mercoledì (con rispetto delle fasce di garanzia) per protestare contro il contratto di lavoro (Orsa: “Contratto fatto male e in fretta, che crea disagi ai lavoratori, chiediamo un referendum tra i dipendenti”).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Io

    E ci rimettiamo noi pendolari…