Commenta

Centrale, il Parco Adda scrive a Salini: 'Preoccupati per campi, falda e sponde'

parco-adda

“E’ sorta una forte preoccupazione per l’impatto che la centrale porterà nel territorio”. Scrive così il presidente del Parco Adda Sud Silvero Gori nella lettera inviata al presidente della Provincia Massimiliano Salini e all’assessore all’Ambiente Gianluca Pinotti, alla Provincia di Lodi e a tutti i sindaci della comunità del Parco, compresi quelli di Pizzighettone e Rivolta d’Adda. La questione riguarda la concessione di acqua pubblica per la costruzione di una centrale idroelettrica nei comuni di Castelnuovo Bocca d’Adda e Crotta d’Adda. “C’è la necessità – scrive il presidente del Parco – di approfondire alcuni aspetti: necessità di verifica dell’assoggettabilità V.I.A., di uno studio per la verità delle falde acquifere alla luce del nuovo livello dell’acqua del fiume nel tratto interessato con particolare riferimento alle coltivazioni, della stabilità delle sponde in particolar modo in prossimità dell’edificato di Crotta d’Adda, dell’influenza dell’opera su piene improvvise, delle ricadute paesaggistiche ed ecologiche riguardanti la eliminazione di lunghe fasce di vegetazione riparia”. Il Parco ora procederà ad una verifica tecnica, dopo il quale esprimerà parere definitivo sull’opera.

Scarica la lettera del Parco Adda Sud

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti