Commenta

La Vanoli ospita il Montegranaro: 'Partita a ritmi alti'

vanoli

foto Sessa

L’incontro di domenica al PalaRadi (ore 18.15 in diretta twitter su Cremonaoggi) contro la Sutor Montegranaro è doppiamente importante per la Vanoli Basket. Il sodalizio di coach Gresta vuole rimediare immediatamente allo stop di domenica scorsa ad Avellino dove ha perso una grossa occasione per compiere un passo in avanti verso la salvezza. Così non può fallire il secondo tentativo davanti al pubblico amico. Montegranaro è una rivale nel cammino salvezza che, se venisse battuta, si troverebbe con il doppio svantaggio nel confronto diretto. Coach Gresta in settimana ha preparato la gara con attenzione e non sono mancati momenti di tensione. Qualche giocatore, ha risentito più degli altri del peso di questo match e purtroppo si è fatto prendere dal nervosismo, Peric ha una caviglia in disordine ed è in forte dubbio così come Fabio Ruini che ha un problema muscolare al medio gluteo destro. È molto probabile che entrambi non siano in campo contro Montegranaro e specialmente per Peric non è cosa da di poco conto. Il suo posto potrebbe essere preso da Huff che si è sempre allenato con regolarità ma è stato al palo per ragioni di sovrabbondanza negli stranieri. Anche a Montegranaro il clima non è idilliaco per affrontare una gara con questa valenza. Il pubblico contesta la squadra accusandola di scarso rendimento, contrariamente a quelli che erano gli obiettivi che la società aveva annunciato all’inizio della stagione. Addirittura la scorsa settimana il capitano Fabio Di Bella, pur avendo il sostegno dei compagni, ha rimesso la sua posizione di capitano, non accettandola più. Così i giocatori su richiesta della società si sono messi in silenzio stampa. Coach Carlo Recalcati che sta cercando di riportare i gialloblu al di fuori della zona pericolosa dispone di un gruppo di giocatori di buon livello nel quali spiccano Steel (uno dei migliori assist-man della serie A), Tamar Slay, Keyle Johnson, Christian Burns, Valerio Amoroso (a fine novembre giunto dalla Scavolini) Fabio Di Bella, Mazzola, Freimanis ma soprattutto l’ex Daniele Cinciarini che riceverà un grande applauso per il  suo trascorso a Cremona. La Sutor Montegranaro è un team alla portata di Jackson e compagni. “Affrontiamo – ha detto coach Gresta – una squadra in forma e che sta giocando una buonissima pallacanestro. Montegranaro ha un grande potenziale offensivo con ottimi tiratori dal perimetro ai quali si aggiungono lunghi molto mobili, che sanno correre bene in contropiede e che hanno nel loro bagaglio tecnico anche una buona pericolosità da fuori. La Sutor è una squadra che ama correre come del resto anche noi, per questo mi aspetto una partita su ritmi e punteggio molto alti. Imporre il nostro ritmo in questo caso significherà anche assecondare il loro, la nostra bravura dovrà essere allora quella di non snaturarci ponendo però la massima attenzione alla transizione difensiva”.

Marco Ravara

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti