Un commento

Trasporto pubblico, istituito tavolo 'di controllo' in Provincia

trasporto-pubblico

Un tavolo di confronto per monitorare il servizio di Trasporto pubblico locale, in vista del nuovo contratto che andrà in funzione con l’orario estivo da giugno 2013. Il tavolo è stato istituito oggi presso la Provincia di Cremona, con un incontro in cui erano presenti l’assessore provinciale Giovanni Leoni, i rappresentanti dei Comuni di Cremona e Crema, delle sigle sindacali di Cremona e Lodi (Cgil, Cisl, Uil e Fita) e dell’Associazione temporanea di imprese (Autoguidovie, Km, Line e Star) che si è aggiudicata il servizio.

Oggetto dell’incontro era quello di decidere le iniziative da mettere in campo per l’avvio del nuovo contratto, e in particolare per monitorare l’efficacia delle novità che verranno introdotte, come ad esempio il servizio a chiamata, il passaggio dal sistema circolare al sistema radiale nella città di Cremona, l’eliminazione delle sovrapposizioni tra le corse. Confronto tra le parti e decisione di comune accordo di avviare un percorso di incontri che proseguiranno nei prossimi mesi.

“La Provincia di Cremona è in campo per garantire ai cittadini un servizio più efficiente – ha dichiarato l’assessore Giovanni Leoni – La Provincia investe 2 milioni nei prossimi tre anni per questo servizio, e ha posto le basi per quelle migliorie che saranno oggetto del monitoraggio del Tavolo di confronto oggi istituito. Non si tratta naturalmente di un progetto scolpito nel marmo, ma di una proposta che è soggetta a tutti i suggerimenti e le proposte di modifica che le parti coinvolte dovessero far emergere nei prossimi mesi. Il tutto avviene in un clima di confronto e di dialogo molto positivo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elia Siacca

    i soliti bla bla bla… che non porteranno a nulla di concreto