3 Commenti

Dimissioni di Corada, vuoto di esperienza in consiglio comunale

Lettera scritta da Maura Ruggeri

Gian Carlo Corada ha deciso di dimettersi dal Consiglio Comunale, lo ha fatto per ragioni squisitamente personali che non possiamo permetterci di discutere, anche se tutti avremmo preferito che continuasse nel suo impegno amministrativo.

La sua esperienza, la sua competenza, la sua cultura sono preziose in Consiglio Comunale e, certamente, con le sue dimissioni, lascia un grande vuoto, anche perchè non è facile, di questi tempi, poter contare su figure di uomini politici, di amministratori, il cui valore sia riconosciuto anche al di là degli schieramenti, come nel caso di Gian Carlo Corada.

Sempre pronto al dialogo, al confronto, mai di parte, mai incline alla polemica fine a sé stessa, sempre attento alle ragioni degli altri, Gian Carlo Corada è un riferimento importante per tutti coloro che, come me, hanno collaborato con lui e, più in generale, per tutti coloro che intendono la politica come servizio civico capace di tenere insieme concretezza e visione strategica.

Per questo, ringraziandolo di cuore per la sua attività ed il suo lungo e importante impegno di amministratore, non dubito di poter contare ancora su di lui, certa che, conoscendolo, il suo apporto alla politica, per cultura e per passione, non verrà meno.

Maura Ruggeri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • sandra

    Come dire : un arrivederci e una pacca sulla spalla non si negano a nessuno.

    • Gianni

      E questo sarebbe lo spirito di rinnovamento che anima il Pd? Corada è stato uno sconfitto, come oggi lo è Bersani. Il blocco dirigente del Pd non ha ancora capito che la gente (e quando dico gente vado oltre l’angusto recinto dei simpatizzanti Pd) non ne può più della vecchia politica delle burocrazie di partito!

  • balubabà

    Ma ora entra Poli ! vedrete che genio !!!!!