Commenta

'Donne in carriera dopo la carriera', atlete a confronto in sala Rodi

donne-carriera

Proseguono gli eventi collaterali alla mostra “Donna è Sport”, allestita al Centro culturale S. Maria della Pietà e aperta sino al 31 marzo prossimo. Giovedì 21 marzo, alle ore 17,30, in Sala Rodi, si svolgerà il convegno “Donne in carriera dopo la carriera”, storia di donne che hanno conquistato posizioni di rilievo nella vita professionale dopo una brillante carriera sportiva. Pporteranno i loro saluti il sindaco Oreste Perri, Diletta Poli, e Cesare Beltrami, presidente del Panathlon Club Cremona. Intervengono Sara Simeoni, Paola Peila, Antonella Ratti, Chiara Dangelo e Anita Torti. Conduce Chiara Lupi. L’evento è realizzato in collaborazione con il Soroptimist International Club di Cremona, il Rotary Cremona 1 e il Panathlon di Cremona.

Negli ultimi venti anni, le atlete italiane hanno dato un contributo sempre più incisivo all’identità  nazionale e all’orgoglio italiano attraverso le loro imprese sportive. Imprese frutto di grandi sacrifici, di dedizione, di volontà e di talento in discipline che poi non garantiscono, economicamente parlando, un futuro sicuro e dignitoso. Anni ed anni ad allenarsi e gareggiare come professioniste senza esserlo, per ritrovarsi a reinventare un’altra vita, un’altra professione, magari in ambienti completamente diversi.

Che ruolo ha avuto lo sport in questa rinascita professionale? Le precedenti esperienze agonistiche in che modo hanno contribuito ad una ricerca per un diverso e positivo posizionamento? Il convegno con le famose atlete che  “ce l’hanno fatta “, cercherà di rispondere a queste domande, volendo soprattutto essere da stimolo  a tanti giovani che rinunciano, non riuscendo a conciliare studio, lavoro e attività sportiva ad alto livello. Un esempio di come i sogni di possono realizzare, rimanendo però  con i piedi ben ancorati a terra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti