Commenta

Latteria Soresina, fatturato in crescita (boom all'estero)

sores

Tiziano Fusar Poli

Tutti positivi gli indicatori del bilancio 2012 che Latteria Soresina presenterà sabato 30 marzo all’assemblea dei soci. In una drammatica fase di calo dei consumi alimentari in Italia (-4% secondo stime recenti, con il latte a -2,2%), la Cooperativa lombarda è riuscita a chiudere l’anno con un fatturato di 311 milioni contro i 275 del 2011, dunque con un incremento di oltre il 13%. In crescita del 7 % il fatturato estero, pari a 56 milioni, con il 46% di esportazioni in più verso gli USA. Risultati ottimi, dunque, che consentono a Latteria Soresina di liquidare ai 220 soci produttori tra i migliori prezzi attualmente sul mercato: 0,492 euro al litro ivato.

“Latteria Soresina – spiega il presidente Tiziano Fusar Poli – è il principale acquirente di latte italiano: ne lavora 4 milioni di quintali l’anno, cioè il 4% della produzione nazionale. Sono numeri importanti che ci fanno essere un riferimento nazionale per il prezzo della materia prima latte. I nostri soci, così, possono vedere adeguatamente riconosciuto il loro impegno, e hanno le condizioni per continuare a garantire una materia prima di eccellenza, a tutto vantaggio del consumatore finale”.

La diversificazione è lo strumento con cui Latteria Soresina mira a riequilibrare le sorti di un mercato interno in sofferenza. Pur non rinnegando certamente il suo ruolo di leader mondiale nel Grana Padano, nell’ultimo anno la cooperativa lombarda ha puntato con decisione sul più vivace segmento del latte confezionato e sui formaggi freschi, sfruttando così pienamente la propria formidabile rete di produttori – tutti compresi nella zona tra il cremonese e il milanese –, apportatori di materia prima d’alta qualità.

Il potenziamento del cluster dei freschi è stato possibile anche grazie all’accordo raggiunto la scorsa primavera con Centrale Produttori Latte Lombardia. Spiega Tiziano Fusar Poli: “A maggio 2012, con affitto di ramo d’azienda, abbiamo preso in gestione da Centrale Produttori Latte Lombardia lo stabilimento produttivo di Peschiera Borromeo (MI) e la commercializzazione dei suoi marchi: Latte Milano, Latte Bergamo, Latte Clab e Pavilat. L’operazione ha portato un incremento netto dei ricavi di circa 40 milioni, ed ha permesso di dare continuità al lavoro di 200 persone”. Latteria Soresina ha attualmente 520 dipendenti ed oltre 150 collaboratori.

L’affitto di questo ramo d’azienda sfocerà in un’acquisizione vera e propria: un’importante operazione attualmente in corso di definizione, il cui primo atto si è già concretizzato il mese scorso con la riattivazione dell’ex deposito Pavilat di Gropello Cairoli (PV), acquistato con un investimento di 400.000 euro. I vertici di Latteria Soresina prevedono per il 2013 un aumento di fatturato totale del 6%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti