Commenta

Oratorio e canonica presi di mira, ladri costretti alla fuga

ladro

E’ stata la fame a spingerlo a tentare di rubare cibo e bevande all’oratorio di San Giacomo al Campo a Malagnino. In oratorio l’uomo si è intrufolato di notte, ma è scattato l’allarme e il ladro è stato sorpreso e costretto a fuggire, abbandonando la “refurtiva”. In pochi giorni i carabinieri di Sospiro sono riusciti ad identificarlo e nei suoi confronti è scattata una denuncia. Nei guai per tentato furto è finito un 52enne di Cremona.

Ladri rimasti ancora ignoti, invece, sono entrati nella canonica del santuario di Roggione di Pizzighettone mentre era in corso la veglia pasquale. Approfittando dell’assenza del parroco, i malviventi speravano di riuscire ad arraffare qualcosa, ma è andata male. E’ suonato l’allarme e sono stati costretti a fuggire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti