Commenta

Regione: tempo di commissioni per i tre consiglieri cremonesi Alloni alle Attività produttive e Lena all'Ambiente

alloni-lena-malv

E’ tempo di commissioni per i neoeletti consiglieri cremonesi al Pirellone. Martedì 16 e mercoledì 17 aprile in Consiglio ci sarà l’insediamento delle otto commissioni permanenti e delle quattro commissioni speciali con elezione dei Presidenti e degli Uffici di Presidenza.
Triplo incarico per Federico Lena della Lega in commissione Ambiente e Protezione Civile, in commissione Agricoltura, montagna, foreste e parchi e nella commissione speciale sugli enti locali. “So che alcune proposte sono ferme dalla legislatura precedente – ha detto l’ex vicepresidente della Provincia – Le prenderemo in esame per vedere ciò che è buono e ciò che è meglio buttare. Poi cominceremo con nuove iniziative”.
Sarà, invece, nella commissione IV cioè Attività Produttive e Occupazione, Agostino Alloni, consigliere del Partito Democratico. “Lo scopo – ribadisce Alloni – è quello di creare dei patti territoriali decentrati per far convogliare le risorse dei bandi. Il territorio non è tutto uguale, bisogna lavorare su temi specifici, dei patti su argomenti singoli che riguardano ad esempio il Cremasco, che non è uguale al Cremonese o al Casalasco. Bisogna impegnarsi per singoli argomenti, il Patto per lo Sviluppo – aveva detto anche durante l’incontro con gli Artigiani – era importante ma troppo ampio, bisogna lavorare su singoli argomenti. Il lavoro – ribadisce Alloni – è la priorità e su questo bisogna impegnare le risorse”. Alloni siederà anche in commissione V, Territorio e Mobilità. Commissione di cui il consigliere faceva già parte nella scorsa legislatura. L’impegno in questo senso per il consigliere del Pd sarà quello di portare avanti quando già iniziato per arrivare a far diventare una realtà uno dei suoi cavalli di battaglia: il treno cadenzato ogni ora per Milano. Una infrastruttura fondamentale per il territorio tutto, al quale si aggiungerà l’impegno a migliorare la qualità del servizio delle Ferrovie, e a portare a termine un’altra importante opera: il raddoppio della Paullese per la quale manca ancora il finanziamento relativo all’ampliamento del ponte di Spino d’Adda e il prolungamento della Metropolitana MM3 fino a Paullo. Il consigliere regionale cremasco sarà impegnato anche nella commissione Agricoltura, montagna, foreste e Parchi ma solo fino a fine anno per passare il testimone ai colleghi che per la prima volta ricoprono il ruolo di consiglieri al Pirellone.
L’ex vicesindaco del Comune di Cremona Carlo Malvezzi, invece, preferisce aspettare l’ufficializzazione: “Nessuna notizia certa fino a martedì”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti