Commenta

Think Town, i giovani premiati della terza edizione

gruppo_2

Resi noti questa mattina i vincitori della terza edizione del bando Think Town, iniziativa promossa dall’Assessorato alle Politiche Giovanili con lo scopo di promuovere e sostenere la capacità progettuale e creativa dei giovani attraverso l’erogazione di contributi per la realizzazione di progetti innovativi. Ai vincitori l’assessore Jane Alquati ha consegnato i relativi attestati. La selezione è stata fatta da un’apposita commissione, riunitasi nei giorni scorsi. Questi i risultati suddivisi per categoria.

Micro progetti rivolti a gruppi informali di giovani (finanziamenti ai migliori due progetti a tema libero per un valore di 1.000,00 euro ciascuno). Pervenuti due progetti, solo uno è stato ritenuto qualitativamente valido, precisamente: Chéi del bàch, “La bacchetta magica di Stradivari”

Progetti  rivolti ad associazioni di giovani o che operano con e per i giovani (con sede nel territorio comunale) e costituite da meno di due anni su tematiche specifiche (innovazione tecnologica; utilità sociale; impegno civile e sport; creatività ed espressività: promozione del territorio (sono finanziati i tre progetti che hanno conseguito il punteggio più elevato da parte della commissione con un contributo pari a 2.000,00 euro ciascuno): Arya Cremona Architect Young Association, “Space Sharing” – Facilidee semplice comunicare, “Solidarietà” – Associazione degli studenti di Musicologia e Beni Culturali, “La città della canzone”

Progetti  rivolti ad associazioni di giovani o che operano con e per i giovani (con sede nel territorio comunale) e costituite da oltre due anni, anche in questo caso sulle stesse tematiche specifiche dei precedenti (sono finanziati i tre progetti che hanno conseguito il punteggio più elevato da parte della commissione con un contributo pari a 4.000,00 euro ciascuno): ANFFAS “LiberaMusica” – A.S.D. Kulamula MTB cremona “Sport & Work” – Tapirulan “La macchina del tempo”

Preceduto da numerosi incontri di presentazione con le realtà giovanili, sportive e culturali del territorio, che hanno sempre visto una significativa partecipazione, al bando THINK TOWN  hanno partecipato 16 realtà cittadine proponendo 16 progetti di cui due gruppi informali per la sezione micro progetti, 5 per la sezione progetti rivolti ad associazioni costituite da meno di due anni e 9 per la sezione progetti rivolti ad associazioni costituite da oltre due anni.

I promotori dei progetti rappresentano un interessante quadro delle realtà associative della città. Hanno presentato progetti enti del privato sociale, realtà aggregative formali e informali, piccoli gruppi di giovani adulti che hanno voluto comunicare idee, proposte e azioni per fare conoscere ed emergere esigenze, desiderata, ambizioni e aspirazioni per nuovi contesti dedicati  ai giovani.

Al termine della consegna degli attestati l’assessore Jane Alquati ha dichiarato: “Il bando, nato per favorire la formazione di aggregazioni giovanili che rappresentino una risorsa e una ricchezza fondamentale per la comunità locale, ha voluto stimolare i giovani cremonesi ad intraprendere un percorso formativo, assumendo un ruolo all’interno di associazioni che li avvicinasse a ruoli di responsabilità in un’ottica di protagonismo attivo e di impegno sociale e civile. In questo modo l’Amministrazione comunale continua ad investire sui giovani e la loro creatività progettuale, interpretandone i bisogni ed offrendo loro spazi di visibilità culturale e di espressione. Posso dire che la qualità e l’interesse delle proposte, selezionate dalla commissione, e che i giovani vogliono mostrare alla città, sono elevati. Presto li vedremo dunque all’opera e non mi resta che augurare loro buon lavoro.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti