4 Commenti

Carabinieri fuori servizio fermano ladri d'appartamento

carabevidok

Sopra: il vicebrigadiere Lisi, il maresciallo Pietrangelo, il luogotenente Foglia e l’appuntato Sorice (foto Francesco Sessa)

AGGIORNAMENTO – Ladri d’appartamento individuati grazie all’attività di due carabinieri fuori servizio. La vicenda è accaduta a Casalbuttano. Domenica sera, intorno alle 19.30, i due militari, il vicebrigadiere Francesco Lisi e l’appuntato Bartolomeo Sorice, in zona San Vito hanno notato due ragazzi, non della zona, in atteggiamenti sospetti di fronte ad alcune abitazioni. I due colleghi dell’Arma si sono appostati e hanno visto i giovani entrare in una casa attraverso il cortile (si è poi scoperto che è stata forzata una finestra) e uscire fuggendo in fretta a piedi. E’ quindi scattato l’intervento dei carabinieri e uno dei due malviventi (che intanto ha cercato di disfarsi bottino lanciandolo) è stato bloccato (l’amico potrebbe aver raggiunto il veicolo utilizzato per arrivare a San Vito). Dopo qualche ora è stato individuato anche l’altro autore del furto, a Offlaga (entrambi i ladri sono di fatto residenti nella provincia bresciana). Il primo, un marocchino di 22 anni, incensurato, è stato arrestato perché in flagranza di reato. Il secondo, anche lui marocchino ma di 21 anni e con qualche precedente, è stato denunciato. La refurtiva, monili e oggetti d’oro del valore di qualche centinaia di euro ma di grande valenza affettiva per il proprietario (una donna di 67 anni assente al momento del furto) è stata quasi interamente recuperata (manca ancora qualcosa all’appello ma le ricerche non sono finite). L’accaduto è stato delineato in conferenza stampa al comando provinciale di Cremona dal luogotenente Angelo Foglia e dal maresciallo Francesco Pietrangelo, comandante interinale della stazione di Casalbuttano. Presenti anche il vicebrigadiere Lisi e l’appuntato Sorice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • un plauso ai carabinieri,che seppur fuori servizio,hanno sventato un reato.magari rischiando.
    per i due marocchini,un bel calcione nel culo e rispedirli a casa loro!
    ne abbiamo già di problemi in italia,senza sta gentaglia che delinque!

  • Said

    Perfettamente d’accordo!

  • nbc

    Quando l’impegno nel proprio mestiere ,che è un pò missione, non finisce al timbro del cartellino.
    Bravi!

  • Luca

    Ecco i soliti nordafricani…