2 Commenti

Corsa notturna per le vie della città, la prima a Cremona

correre

Sabato 4 maggio approda nella nostra città “Viaggio al termine di una notte”. L’iniziativa si colloca nell’ambito del Progetto UpCremona, promosso dall’Assessorato alle Politiche Educative e Giovanili e rientra nelle manifestazioni di “Cremona Città Europea dello Sport 2013”.

Questa proposta nasce dalla volontà dell’Amministrazione di promuovere lo sviluppo della città anche attraverso iniziative innovative, favorendo le opportunità di crescita e di socializzazione dei giovani. Altro valore aggiunto sta nella progettazione dell’evento e nella sua realizzazione, condotte attraverso il coinvolgimento attivo di un gruppo di giovani e di alcune associazioni giovanili.

Journey to the End of the Night (Viaggio al Termine della Notte) è una corsa notturna per le vie della città che viene lanciata per la prima volta a San Francisco nella notte del 19 giugno 2006 e che poi da lì, rapidamente, si diffonde in altre città degli USA e poi dell’Europa fino ad approdare in Italia con una prima edizione a Milano nel 2011, alla quale sono poi seguite quella di Venezia e di Piacenza dello scorso anno.

Questo schema internazionale, prodotto tipico della generazione 2.0, approda ora a Cremona che, con la quinta edizione italiana del gioco, si connette con un movimento che dall’Europa guarda oltre Oceano, ma che potrebbe ulteriormente espandersi. E’ uno dei tanti segni dei nostri tempi ed è in grado di coinvolgere sempre più persone.

L’appuntamento è dunque il 4 maggio al Foro Boario, accanto alla palazzina Liberty dove, dalle ore 18.30, sarà possibile iscriversi alla gara. L’iscrizione è gratuita e non ci sono limiti di età ma i minorenni dovranno presentarsi con un modulo di iscrizione compilato e firmato dai genitori. Il percorso della gara sarà reso noto soltanto al momento di iscrizione, mezz’ora prima della partenza prevista per le 19.15.

La gara prevede delle regole che si rifanno principalmente allo schema sviluppato per la prima volta in California. Vince chi riesce ad arrivare alla fine della gara senza essere preso. Non sono previsti particolari premi, perché uno degli scopi del gioco è proprio quello di promuovere la partecipazione per il gusto della competizione e dello stare insieme. Al termine ci sarà un momento di festa in cui saranno proclamati i vincitori della prima edizione cremonese.

Per tutti coloro che sono interessati o anche semplicemente incuriositi dalliniziativa, è possibile trovare maggiori informazioni sulla pagina dedicata al progetto (http://www.upcremona.it/viaggioalterminedellanotteacremona/) oppure seguire gli sviluppi in tempo reale sulla pagina facebookViaggio al termine della notte Cremona”, dove sarà possibile anche scaricare e compilare il modulo di preiscrizione.

Ulteriori informazioni possono essere richieste mettendosi in contatto con il Servizio Politiche Giovanili, via Dante, 149 – Cremona, tel. 0372 407365/7781, ufficiogiovani@comune.cremona.it, ovvero scrivendo all’indirizzo territoriale@upcremona.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • sandra

    Viaggio al termine della notte e’ invece il titolo del romanzo piu’ celebre di Louis Ferdinand Celine , scrittore francese nonche’ collaborazionista nella Francia occupata dai nazisti, antisemita, populista, nazifascista.
    Ovviamente che la manifestazione richiami il titolo del celebre libro di Celine e’ solo una coincidenza. O almeno me lo auguro.

    • Dan

      Se non mi sbaglio è solo la traduzione della versione americana “Journey to the End of the Night” (ichaseyou.com)