Un commento

Furto di rame in cascina a Casalbuttano, 65enne arrestato

cc-furto-rame

Nella foto, di Francesco Sessa, un momento della conferenza stampa dei carabinieri. A sinistra, l’arrestato

Furto di rame a Casalbuttano. Ieri mattina sono entrati in azione in due, prendendo di mira il materiale custodito all’interno della cascina “Maggiorana” di proprietà di Alberto Parazzoli e in fase di ristrutturazione. I due ladri, arrivati a bordo di un furgone, hanno caricato parte del bottino sul mezzo, ma sono stati visti da alcuni passanti che hanno immediatamente avvisato il proprietario. Quest’ultimo ha chiamato i carabinieri che sono riusciti ad arrestare uno dei malviventi. In manette con l’accusa di furto aggravato è finito G.G., 65 anni, residente a Soncino, disoccupato. L’uomo, con precedenti penali per furto, è stato processato oggi per direttissima. Ha patteggiato una pena di sei mesi e 150 euro di multa, dopodichè è stato rimesso in libertà. Il complice, proprietario del furgone, è riuscito a fuggire, ma i militari conoscono già la sua identità. La sua cattura è solo questione di tempo. Il valore del rame che i due avevano già caricato sul furgone  ammonta a 500 euro, mentre il resto del rame ancora accatastato valeva mille euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Luca

    Ma come é possibile?!?!? PRECEDENTI PENALI, patteggia sei mesi, 150 euro di multa (ho preso di più io di multa da quegli infami dei vigili in tangenziale) e lo lasciano liberooooooooooooo!!!!!!