Commenta

Flash mob dei 5 Stelle contro la musica col silenziatore

5STELLEEVID

Una data, il 5 maggio, un orario ben preciso, le 5 del pomeriggio, un movimento, i 5 stelle. Puntuali, nonostante l’acquazzone, simpatizzanti e aderenti del Movimento 5 stelle  si sono dati appuntamento in piazza del Comune per manifestare pacificamente contro la morte della musica che verrà sancita dalla prossima estate con l’applicazione del nuovo regolamento antirumore varato dalla Giunta Perri e che si appresta ad essere approvato dal Consiglio comunale. ‘Un paradosso che nella città della musica si metta il silenziatore a chi fa musica’ hanno spiegato. In piazza hanno portato strumenti simbolici e assolutamente silenziosi, al collo cartelli che simulavano silenziosi applausi e i suoni degli strumenti.L’idea del flash mob  è nata all’interno del gruppo di lavoro cultura del Movimento cremonese per denunciare “l’immobilismo delle istituzioni e mutismo (forzato) della Musica e quindi della Cultura. Cremona sta morendo – spiegano gli organizzatori – Serve il nostro urlo silenzioso per risvegliare animi, cuori e coscienze. Questo il messaggio di un’iniziativa che deve essere polemica rimanendo assolutamente civile’.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti