Commenta

Rapina in posta, cremonese bloccato nel Reggiano

carab-poste

AGGIORNAMENTO – Bloccato nel territorio di Reggio Emilia, dopo una rapina, un 46enne residente in provincia di Cremona. Alle 12,15 di sabato l’ufficio postale di Calerno di Sant’Ilario è stato preso di mira. Un uomo solo, con casco integrale e una chiave inglese fra le mani, è entrato, ha minacciato chi stava lavorando all’interno e due clienti, e ha chiesto il denaro presente in cassa. L’ufficio centrale di telesorveglianza di Poste Italiane, però, una volta ricevuto l’allarme, ha girato la segnalazione alla sala operativa dei carabinieri di Reggio. I militari si sono quindi diretti sul posto e hanno tentato immediatamente di chiamare l’ufficio postale per capire cosa stesse accadendo: un’impiegata è riuscita a tenere il telefono aperto e l’Arma ha potuto ascoltare le parole del rapinatore. Quest’ultimo, intascati circa mille euro, ha poi tentato la fuga ma all’esterno ha trovato i carabinieri, che lo hanno fermato. Si tratta, come accennato, di un 46enne – Luciano Cangelosi, originario di Palermo – residente nella nostra provincia, a San Martino del Lago, e ora in stato di fermo, a disposizione dell’autorità giudiziaria. In passato aveva già colpito nell’area di Casalmaggiore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti