Commenta

'Diversamente uguali', torna la settimana di sport, cultura e disabilità

torneo-tennis

Nella foto, i partecipanti al torneo di tennis dell’anno scorso

E’ tutto pronto per  la 5a edizione della settimana di sport e cultura denominata “Diversamente Uguali” organizzata dalla Cooperativa sociale Agropolis  che da oltre vent’anni si occupa del recupero umano e lavorativo di ragazzi portatori di handicap a livello intellettivo e fisico. Si terrà dal 19  al 26 maggio e si tratta della prosecuzione del progetto iniziato nel 2009 con il quale si intende sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema, appunto, della disabilità. Lo sport favorisce l’integrazione della persona con impegno fisico e psichico  e la cultura si rivolge attraverso lo studio e l’approfondimento alla ricerca  delle soluzioni  anche di  casi specifici. Nelle discipline sportive comprese in quest’iniziativa, le persone disabili si uniranno a persone “senza disabilità” integrandosi perfettamente nello svolgimento del gioco. Il programma verrà presentato in mattinata a Palazzo Comunale dagli organizzatori Alceste Bertoletti e Roberto Bodini. Nella scorsa edizione sono stati interessati gli sport canottaggio e nuoto alla Canottieri Flora, le bocce alla Bissolati, la motonautica al Porto Canale a cura del delegato Fim Ennio Manfredini e responsabile del progetto “La Barca del Sorriso”, il basket in carrozzella alla Baldesio con la partecipazione della squadra agonistica di Villanova d’Arda(Pc), il rugby con Jan Till il tiro con l’arco con la Seriart Cremona, il ciclismo hand-bike alla pista ciclabile al Po ed il calcio non udenti. Per quest’ultimo il centro sportivo Arvedi ospiterà dal 24 al 26 un partita amichevole d’alto livello  ed altri match. La Baldesio ospiterà ancora il torneo delle Autorità di tennis a coppie “miste” composte da un disabile ed un autorità (il Prefetto ed il Questore di Cremona hanno dato la loro disponibilità). Sono annunciate sorprese e new-entry di sport. Particolarmente ricco ed interessante il programma delle iniziative culturali e di contorno che vedranno la prtecipazioni di noti esponenti dello sport disabile italiano.
Domenica 19  maggio 2013 la piscina olimpica di Cremona ospiterà  i campionati regionali di nuoto per atleti con disabilità intellettiva e relazionale. L’organizzazione è affidata alla Società Futura Onlus già protagonista con i suoi atleti in manifestazioni nazionali ed internazionali. Star assoluta Maria Bresciani, la cremonese, plurititolata a livello nazionale, europeo e mondiale.    Cremona vuole sempre più diventare la capitale dello “sport per tutti” e dell’integrazione.

Marco Ravara

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti