Commenta

La Lega Nord elegge la segreteria Alleanza per le comunali? Bossi: 'No se resta Perri'

lega-segretria

Sopra, a sinistra Bossi, a destra Mariaschi

Dopo una serie di commissariamenti (commissario uscente Stefano Borghesi) che duravano da tempo, la Lega Nord cremonese torna a congresso per l’elezione della segreteria cittadina. I lavori, coordinati dal segretario provinciale Simone Bossi, si svolgeranno sabato 18 maggio nella sede di via Araldi Erizzo. Candidato unico alla segreteria sarà Alberto Mariaschi; il direttivo è stato ampliato fino al numero massimo di dieci componenti per consentire, spiega Bossi, ‘un coinvolgimento più ampio’. Gli altri componenti del direttivo che saranno proposti sono: Massimo Fedeli, Rinaldo Burgazzi, Alessandro Zagni, Alessandro Fanti, Andrea Lodigiani, Mirko Poli, Bruno Del Grande, Fabio Grassani, Flavio Rastelli.

Un periodo tranquillo, per la Lega Nord, dopo le divergenze degli scorsi anni, alcune clamorose come quelle che avevano portato, due anni fa, alle dimissioni di Alessandro Zagni dalla giunta Perri e all’espulsione degli altri due assessori leghisti, Jane Alquati e Claudio Demicheli, che invece avevano deciso di restare in maggioranza. Da allora i rapporti tra la Lega e il sindaco non sono più stati ricuciti e un’alleanza con il Pdl per le prossime amministrative viene radicalmente esclusa dal segretario Bossi, nel caso sia ancora Perri il candidato sindaco. ‘Con il Pdl il dialogo non è mai mancato – chiarisce il segretario provinciale -. Ci parliamo ogni giorno, nelle altre amministrazioni della provincia. Il problema, ripeto, è il candidato sindaco’.

Mariaschi, neanche quarantenne, nonostante la giovane età ha svolto tutto il suo curriculum politico nell’alveo dei ‘lumbard’. Inizialmente tra i giovani padani, poi tra i fondatori della Lega Nord a Cremona, si era allontanato per motivi di lavoro, spostandosi a Milano. Da qualche tempo è tornato a Cremona e si è messo a disposizione del partito.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti