Commenta

Debiti con la pubblica amministrazione, per la Provincia sbloccati 17 milioni Boccata d'ossigeno per le imprese

imprese

L’Ance “saluta con soddisfazione il decreto del Ministero dell’Economia del 14 maggio che ha suddiviso le somme per l’allentamento del Patto di Stabilità per pagare i debiti pregressi della pubblica amministrazione”. E’ attraverso una nota diramata dalla sede locale che l’associazione costruttori esprime il proprio pensiero sulla questione. Complessivamente per la Provincia di Cremona sono stati sbloccati circa 17 milioni di euro.

“Ora però – sottolinea il Presidente di Ance Cremona Carlo Beltrami – è necessario che gli enti locali procedano immediatamente a pagare le imprese per i lavori regolarmente eseguiti, non si può attendere neanche un minuto di più perché le nostre imprese stanno chiudendo e migliaia di lavoratori sono rimasti a casa”.

Si tratta di una boccata di ossigeno per le imprese. Le attività dell’edilizia attendo però che il Governo preveda uno sblocco anche per il 2014, perché – come ha ricordato il Presidente di Ance nazionale, Paolo Buzzetti –  ci sono ancora 12 miliardi che il settore avanza dallo Stato e che devono essere saldati.

L’Ance, inoltre, ha lanciato una campagna per il monitoraggio del rispetto dei tempi di pagamento da parte della pubblica amministrazione, come prevede la direttiva europea, incarico conferito direttamente dal vicepresidente della Commissione europea Tajani. Per questa campagna è stato attivato il sito www.pagamentipa.ance.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti