Un commento

Educazione stradale, la Giunta non vanifichi il lavoro con i bambini

Lettera scritta da Caterina Ruggeri (Pd)

Domenica prossima ci sarà la Festa dell’Educazione Stradale delle scuole elementari Bimbi in Bici promossa da Fiab ma non dal Comune e dalla Polizia Municipale. Poi ci spiegheranno perché quest’anno il Comune non ha aderito all’iniziativa nazionale della FIAB. Quello che ora vorrei evidenziare è lo stupore e la mancanza di proposta politica nel tradurre il lavoro che i tanti agenti della Polizia Municipale hanno fatto in tema di sicurezza  urbana e mobilità cittadina con i bambini delle scuole elementari pubbliche e private. Mi riferisco al dibattito sulla “sosta selvaggia” davanti alle scuole dell’infanzia e elementari (Via G. da Cremona, Via Jacini, Via Xi Febbraio) e vorrei cogliere l’occasione per  rinfrescare la memoria alla Giunta Perri, ricordando che la deregulation è partita con questi amministratori (ricordo che l’allora Consigliere Comunale  Francesco Zanibelli, bollava la zona a traffico limitato come soluzione inutile per Cremona).
Come si fa a dire che questa situazione è così da decenni? Sono stati proprio loro che, prima hanno spinto la Giunta Corada, attraverso le “loro” mamme, e poi hanno rinnovato centinaia di permessi in deroga per transitare nella Ztl  di Via Jacini. Questi genitori, non solo non rispettano le aree di sosta, ma parcheggiano il loro SUV in area pedonale o direttamente sul marciapiede. Sempre in Via Jacini, l’Assessore Zanibelli ha fatto togliere  anche la telecamera che proteggeva l’entrata della via, evitando così agli autisti il disturbo di essere fotografati e direttamente multati. Su Via G. da Cremona si potrebbe scrivere un libro, ma rinfreschiamo anche qui la memoria. Il Sindaco Perri si ricorderà di aver ordinato di rimuovere i panettoni gialli che avevano il compito di dissuadere la sosta delle auto e di evitare ostacoli al trasporto pubblico. Se si passa oggi negli orari di ingresso e uscita dalla Sacra Famiglia è un vero caos con auto in seconda fila, con i Bus che faticano a continuare nel tragitto e con le bici che non possono transitare in C.so Matteotti  e che si ingolfano tutte lì. Concludo con un appello alla Giunta Perri: fate in modo che il percorso di EDUCAZIONE STRADALE condotto dalla POLIZIA MUNICIPALE con i bambini delle scuole elementari sia davvero efficace e che siano loro stessi a far capire ai loro genitori che per rendere i percorsi casa/scuola più vivibili e sicuri, bisogna lasciare l’auto lontano dalla scuola. Diversamente nei corsi di educazione stradale coinvolgete anche le famiglie dei bambini e con in prima fila l’intera  Giunta Perri.

Caterina Ruggeri
Consigliere Comunale P.D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • bungatore

    Prima considerazione:
    Se le cose sono così , come descritto nella lettera ( allora sacrosanta), si tratta di prendere atto di un comportamento ai limiti della decenza e che qualifica da solo l’operato di questa amministrazione.