Commenta

Caseifici e salumifici aperti fino a ottobre per Strada del Gusto

caseifici

Presentata l’iniziativa “Caseifici, salumifici e aziende agricole aperti” promossa dall’associazione Strada del Gusto Cremonese e giunta alla decima edizione. Territori, produzioni locali e tradizione culinaria: il mondo delle tipicità gastronomiche apre le sue porte, svelandone i segreti più reconditi a turisti e ospiti, dal mese di maggio sino a ottobre, secondo un articolato programma. L’iniziativa, consolidatasi nel corso degli anni, ha coinvolto numerose attività produttive dislocate sul territorio. L’apertura di queste realtà ha dato la possibilità a visitatori, turisti e consumatori di conoscere i processi produttivi, avvicinandoli sempre più alle tradizioni e ai sapori radicati nella nostra cultura.

La presentazione alla stampa ha dato la possibilità di scoprire una delle tante aziende che partecipano da sempre all’iniziativa. L’Azienda Agricola Ca’ de Alemanni ha proposto un breve tour al proprio caseificio dove è stato interessante scoprire la lavorazione di alcuni formaggi e vedere il lavoro e la passione che i nostri associati mettono nella ricerca della qualità dei loro prodotti.

L’intervento della vicepresidente dell’associazione Strada del Gusto Cremonese, Patrizia Signorini, ha evidenziato come l’iniziativa “Caseifici, salumifici e aziende agricole aperti” permette di avvicinarsi in modo naturale e diretto alla realtà delle nostre produzioni e non solo: la Strada del Gusto Cremonese è impegnata a mettere in sinergia i produttori ed i ristoratori per dare la possibilità ai visitatori di “ritornare alle origini”, portandoli a ritrovare i sapori della tradizione, di cose buone e genuine in un contesto, quello della nostra campagna, che sa ancora offrire un’ottima qualità della vita.

In aggiunta, Alessandra Lazzari di Ca de’ Alemanni, ha sottolineato come oggi più che mai siamo in una fase dove è importante che i consumatori conoscano la provenienza del prodotto e la qualità dello stesso per scegliere consapevolmente. I produttori hanno il compito di valorizzare maggiormente le loro produzioni per differenziarsi rispetto al mercato della grande distribuzione. Attraverso la filiera corta si riescono a mantenere prezzi competitivi per eccellenze dalle qualità incomparabili.

Laura Brambatti del salumificio Cagnana 1920, evidenzia l’importanza di educare non solo i grandi ma anche i più piccoli all’alimentazione; ecco perchè è importante la creazione di percorsi didattici e di iniziative come “Caseifici, salumifici e aziende agricole aperti” da Maggio a Ottobre 2013.

Vai al sito di Strada del Gusto per maggiori informazioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti