Commenta

Nel nome della liuteria riallacciati i legami con la città Kazanlak

Kazanlak-01

“Una visita fruttuosa, importante e positiva sotto vari aspetti” dichiara l’Assessore alla Cultura e Turismo Irene Nicoletta De Bona al rientro dal Festival delle Rose che si è tenuto nei giorni scorsi a Kazanlak (Bulgaria), città dove sono attive una trentina di botteghe di liutai che si sono formati all’IPIALL “A. Stradivari”.

“Cremona è viva e presente in questa bella città bulgara – aggiunge l’Assessore –  e la nostra partecipazione è stata sollecitata dal dinamico sindaco locale, Galina Stoyanova. Una bella occasione per rinsaldare i legami che ci uniscono fin dagli anni Ottanta, quando le due città furono gemellate proprio nel nome della liuteria. Un invito molto gradito, che sarà presto ricambiato  per l’inaugurazione del Museo del Violino. I colloqui avuti in questi giorni sono stati utili per stabilire contatti in vista di future possibili inziative. Sono certa che, con il fattivo contributo della Camera di Commercio, anche le relazioni economiche tra le due città  saranno rinsaldate, portando in questo modo vantaggi per entrambe.”

L’Assessore Irene Nicoletta De Bona, accompagnata da Ivana Iotta, Direttore del Settore Cultura e Musei, ha tra l’altro presenziato all’apertura di una mostra dove erano esposte opere di maestri liutai di Cremona e di liutai bulgari diplomatisi in Italia, buona parte proprio nella nostra città. L’esposizione si è svolta nell’ambito del Festival delle Rose: Kazanlak è infatti la capitale della regione conosciuta come Valle delle Rose, fiore coltivato per la produzione di una speciale essenza utilizzata per la realizzazione di vari prodotti. L’iniziativa è stata organizzata dall’Associazione Regionale Liutai Bulgari di Kazanlak su un idea dell’ANLAI (Associazione Nazionale Liuteria Artistica Italiana) in collaborazione con la Scuola di Liuteria di Cremona ed il Comune di Cremona.

Oltre ai rappresentanti del Comune di Cremona facevano parte della delegazione il maestro Massimo Negroni, in rappresentanza dell’Istituto Professionale Internazionale di Liuteria, esponenti dell’ANLAI e l’onorevole Marina Berlinghieri della Commissione Europa della Camera dei Deputati, oltre che assessore alla Cultura del Comune di Pisogne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti