Commenta

Piscina convertibile e palestra Cava, interventi per 600mila euro

palestra

La Giunta Comunale, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Zanibelli, ha approvato il progetto preliminare relativo ai lavori di adeguamento e messa a norma della piscina convertibile, nonché quello riguardante l’adeguamento della palestra di Cavatigozzi, indispensabili per presentare istanza di contributo al Fondo per lo sviluppo e la capillare diffusione della pratica sportiva a tutte le età e tra tutti gli strati della popolazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il Comune si impegna a provvedere al finanziamento dei progetti per la parte non coperta dal contributo. La realizzazione è naturalmente subordinata alla concessione del contributo.

La piscina convertibile di piazzale Atleti Azzurri d’Italia, all’interno del Centro sportivo al Po, è stata realizzata nel 1985, ed ha come prerogativa di avere la copertura della vasca scorrevole per cui può essere utilizzata nel periodo invernale come piscina coperta e nei mesi caldi come lido estivo. L’impianto può essere utilizzato per gare di nuoto e pallanuoto (sono presenti due piccole tribune per circa 200 posti a sedere) ma anche per corsi di sub, considerato che la massima profondità della vasca raggiunge i 4 metri. Dalla data della sua costruzione non sono stati effettuati interventi di manutenzione di rilievo. L’impianto necessita pertanto di una riqualificazione con interventi di messa a norma sia per quanto riguarda le misure antincendio, sia per l’abbattimento delle barriere architettoniche e per la salubrità degli ambienti. Il costo complessivo per la realizzazione di questi interventi ammonta a 300.000,00 Euro.

La palestra di Cavatigozzi si trova all’interno del Centro sportivo che comprende anche un campo di calcio con i relativi spogliatoi e un campetto di allenamento. L’impianto, realizzato nel 1999, è utilizzato per pallavolo, pallacanestro, calcetto, arti marziali in genere e occasionalmente da altre manifestazioni anche di carattere non sportivo, vista la presenza di tribune retrattili che garantiscono una capienza di 650 spettatori. La struttura può essere divisa in tre parti grazie ad appositi teloni ed essere così utilizzata per tre diverse discipline. La palestra, oltre ai normali allenamenti e gare di campionato, è utilizzata nelle ore mattutine da alcune scuole medie della città. La struttura, nel suo complesso, si presenta in discrete condizioni, ma le infiltrazioni nel tetto dovute all’acqua piovana comportano inconvenienti sia al pubblico che agli atleti e compromettono la salubrità degli ambienti. Da qui la necessità di un intervento il cui costo complessivo ammonta a 300.000,00 Euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti